“EMIGRAZIONE: PERSONE E STORIE” evento conclusivo

127069

“EMIGRAZIONE: PERSONE E STORIE”

CONCORSO LETTERARIO

Si è tenuta ieri 20 dicembre, la premiazione del Concorso Letterario “Emigrazione: persone e storie”, promosso da Accademia Edizioni ed Eventi in collaborazione con ScrepMagazine e con il patrocinio del Consiglio Regionale della Calabria.

L’evento si è tenuto a Tropea nell’ambito del VIBOOK 2020 – editoria a km 0.

La premiazione si è infatti svolta a Palazzo dei Nobili di Tropea ed ha avuto come ospiti in studio l’On. Alfonso Grillo, l’Avv. Cataldo Calabretta e il Presidente della Federazione calabro-lombarda Tolomeo Calabretta.

A presentare l’evento Maria Luana Ferraro Socia di Accademia Edizioni ed Eventi.

Tema del convegno le nuove prospettive dell’emigrazione dei calabresi.

Dibattito interessante, proposte da mettere in campo, esperienze condivise e possibili soluzioni per rendere la Calabria vicina sempre più a quelli che l’On. Grillo definisce OutSider.

Per Cataldo Calabretta, avvocato nonché docente universitario, una realtà da avvicinare e valorizzare.

Il Presidente Tolomeo Calabretta, ha infine evidenziato la necessità di rafforzare con gli strumenti a disposizione tali legami nazionali e internazionali.

I racconti selezionati compongono la raccolta intitolata ”Emigrazione: nuove prospettive”.

Racconti emozionanti, pieni di passione e del senso di appartenenza alle proprie origini, l’antologia rispecchia in pieno lo spirito del concorso, patrocinato dalla Presidenza del Consiglio della Regione Calabria.

Accademia Edizioni ed Eventi  e ScrepMagazine ringraziano tutti i partecipanti.

Ed ecco i vincitori:

Antonio Fortuna,

Lina Lombardo,

Maria Maiolo,

Palma Papa e

Gianfranco Santaguida.

Cliccando sui Link:

https://www.youtube.com/watch?v=Nu5Bk0l-Gi8&t=212s

potrete visionare la video intervista e le dichiarazioni dei partecipanti al convegno.

Potete acquistare l’antologia cliccando sul link seguente:

EMIGRAZIONE NUOVE PROSPETTIVE (Autori Vari)

Grazie Vibook 2020 e grazie soprattutto a tutti coloro che hanno reso questo concorso un’esperienza oltre confini, unendo nel sentire la Regione Calabria e i suoi emigrati.

Previous articleGiuseppe De Nittis (seconda e ultima parte)
Next article“Il senso dell’Amare” di Grazia Bologna
Sono Maria Luana Ferraro, consulente aziendale e mi occupo anche di finanza personale. I calcoli sono il mio lavoro, le parole la mia passione. Fin da bambina, anziché bambole e pentoline, chiedevo libri, quaderni e penne. A sei anni ho ricevuto la mia prima macchina da scrivere. Appassionata di letteratura italiana e straniera, il mio più grande sogno è sempre stato diventare giornalista. Sogno che, piano, si sta realizzando. Socia fondatrice della “Associazione Accademia & Eventi”, da agosto 2018 collaboro con “SCREPMagazine” curando varie rubriche ed organizzando eventi. Fare questo mi permette di dare risalto a curiosità e particolarità che spesso sfuggono. Naturalmente, in piena coerenza con ciò che è il mio modo di interpretare la vita…eccolo: “Quando la mente è libera di spaziare, i confini fisici divengono limiti sottili, impercepibili. Siamo carcerieri e carcerati di noi stessi. Noi abbiamo le chiavi delle nostre manette. La chiave è la conoscenza: più conosci, più la mente è libera da preconcetti e ottusità. Più la mente è aperta, più si ha forza e coraggio così come sicurezza. Forza, coraggio e sicurezza ti spingono a tentare l’impossibile affinché divenga possibile.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here