Un’alba silenziosa
grigia
immobile.

L’incubo della notte
ancora appeso
ai rami dei pini
c’è paura sotto questo cielo
che non consola.

Ma sappiamo che la vita è vita e sa aspettare
riprendiamo il fiato dopo l’ultima morte
“ Riprendiamoci la Luce dell’alba “.

Così dicevo del domani che ci aspetta
appoggiando il mio braccio al tuo,
nel futuro lo so saremo niente
ma un niente che resta così pieno di noi.

Sandra Mirabella
Opera di Dorina Costras

Ilmio articolo precedente…

“Qualcosa rimane” di Sandra Mirabella

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui