Credevo in te (Parte 3a) di Grazia Bologna

113928

Per leggere la 2a parte clicca qui:

Credevo in te (Parte 2a) di Grazia Bologna

La ragazza è elettrizzata al pensiero di trasferirsi a Londra ma Ilaria, malgrado non lo faccia notare, è molto ansiosa.

Come riuscirà a superare la solitudine senza avere qualcuno di cui prendersi cura?

Da quando Marina è convolata a nozze, si è dedicata a Luisella seguendola  nelle sfilate, dandole dei buoni consigli:  su come acconciare i capelli, sul colore dello smalto da mettere sulle unghie e, soprattutto, sul colore del rossetto da abbinare ai vestiti.

Ilaria è una ex attrice in carriera e quindi chi meglio di lei potrebbe avere buon gusto!

Al momento in cui conobbe Renato e lo sposò, cominciò a trascurare il suo lavoro per seguirlo nei vari viaggi, ma dopo la nascita della primogenita,  decise di dedicarsi totalmente alla casa e alla famiglia, rinunciando al suo brillante lavoro e alla fama.

Sono trascorsi parecchi anni, da allora e, sia il marito che le figlie, da tempo, vorrebbero invogliarla a riprendere il suo ruolo, perchè ancora giovane e bella.

Lei non vuol saperne, o meglio…”Non voleva…!”

Infatti, da quando ha saputo del trasferimento di Luisella, ha cominciato a prendere in considerazione  la possibilità di ricominciare.

Una mattina decide di contattare  il regista ed invitarlo  a casa per prendere un drink.

Egli, da tempo,  le propone il ruolo di protagonista in un film, ruolo che lei ha sempre rifiutato ed oggi, nel vederla, la trova ancora una donna affascinante e davvero bella!

La proposta è sempre valida  e con grande sorpresa Ilaria apprende la bella notizia.

E’ talmente eccitata che vuole dare l’annuncio ai familiari.

Malgrado ciò, attende la vigilia della partenza di Luisella,  per festeggiarla, nell’auspicio di una brillante carriera che l’avvii verso un nuovo inizio.

La prima a saperlo, naturalmente, è Iris, da sempre sua amica e consigliera, oltre che dama di compagnia.

Iris è colei che l’ha affiancata in qualsiasi circostanza.

La conobbe ancor prima del marito. Erano sempre insieme… inseparabili!

Si erano incontrate casualmente, una mattina, mentre Ilaria stava entrando al bar con alcuni colleghi attori.

La povera donna stava davanti all’ingresso, nella speranza che qualcuno le desse qualche spicciolo per potersi sfamare.

Ilaria, quando la vide, sentì di volerla proteggere, sin da subito, e le offrì la colazione.

Da quel momento non la lasciò più…

La portò a a vivere con sè, facendosi affiancare ovunque andasse, anche quando girava le scene dei films e,  perfino dopo sposata, l’ha accolta in famiglia come fosse una sorella.

Così, insieme, hanno cresciuto le ragazze,  motivo per cui la chiamano zia…

C O N T I N U A…

Grazia Bologna.
Previous article“Le nuvole” di T. Nechita
Next articleLa fiaba dell’osso che suona
Mi chiamo Grazia Bologna e vivo a Palermo. Affascinata sin da piccola dallo scrivere, ho rafforzato il mio “Estro Artistico” ispirandomi, soprattutto, all’Amore verso la Vita e alla Foto. Adoro tutto ciò che è arte. A volte posso rimanere ore ed ore ad ammirare un quadro ed emozionarmi. Amo viaggiare perché mi porta ad esplorare nuove culture, ma sono orgogliosa di vivere nella mia amata Sicilia che mi regala paesaggi di mare che, per me, sono un’immensa fonte d’ispirazione. Ho partecipato a vari Concorsi di Poesie e Racconti in cui ho raggiunto, per ben due volte il Podio, ed ho ricevuto varie menzioni e premi speciali. Imprenditrice in attività di Call Center, ho condotto trasmissioni televisive e radiofoniche in emittenti regionali private, trattando varie problematiche legate alla famiglia. Da Marzo 2018 collaboro con “ScrepMagazine” come Socio di Accademia Edizioni ed Eventi curando la rubrica “Racconti di Vita Vissuta” e trattando argomenti vari.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here