Non è vero ma ci credo, per molti è proprio così…

Dicono di non credere all’oroscopo ma poi cercano il proprio segno zodiacale nelle riviste, in tivvù, ovunque c’è un astrologo che fa previsioni.

E chi è l’astrologa più seguita?

Ma è lei!

Ada Alberti, che da anni “entra” ogni giorno nelle nostre case attraverso la TV.

Per i pochissimi che non la conoscessero, praticamente nessuno, parliamo un po’ di lei.

Ada Alberti è una giornalista pubblicista e astrologa italiana.

Nata a Catania nel 1962, si lo so, è vero, l’età delle signore non si dovrebbe mai scrivere e rendere pubblica, ma Ada è una splendida donna la cui età anagrafica non corrisponde minimamente a ciò che dimostra.

Si è diplomata presso il liceo artistico della sua città, Catania.

Ha esordito nelle emittenti private siciliane, dove ha condotto rubriche astrologiche.

I primi successi sono arrivati nel 1996, un anno d’oro: ha lavorato nella trasmissione “Tappeto Volante” del mio corregionale Luciano Rispoli.

In seguito fu scelta da Massimo Caputi per prevedere i risultati delle partite di calcio nel programma “Galagoal“.

Ada ora lavora a “Mattino 5” e “Pomeriggio 5“, programmi di informazione e intrattenimento.

Sposata dai primi anni novanta con Franco Oppini, vive a Roma dove è facile vederla insieme al marito nella quotidianità, cosa che fa bene al cuore poichè sono “semplicemente il ritratto dell’amore con la A maiuscola“.

Ada Alberti ha studiato danza jazz con il maestro Flavio Bennati e il pianoforte.

Ha partecipato a diverse trasmissioni televisive come “Domenica In” condotta da Paolo Bonolis.

Molto ricercata dai giornali per interviste e per curare rubriche dedicate all’oroscopo (Astrolei, ero, Vip, Star, Vero TV, Astrella…).

A chi le chiede com’è nata la sua passione per l’astrologia lei risponde così “Questa passione mi è stata trasmessa da mio padre in quanto lui era ed è tuttora un astrologo. All’inizio ero molto scettica riguardo a questo campo in quanto ritenevo impossibile che dalla data di nascita di una persona si potesse scoprire così tanto della sua vita. Papà mi regalò un libro sulla storia dell’astrologia ed io cominciai pian piano ad avvicinarmi a questo mondo”.

La raggiungo per telefono, Ada ha subito accettato di fare una chiacchierata telefonica con me da un albergo delle Marche, dove si trova con Franco Oppini, il marito, che in quelle zone sta girando (per fortuna i set sono ripartiti), un nuovo film.

Ada è una delle poche persone che si riconoscono davvero subito dalla voce, è tale e quale a quella che ci arriva dallo schermo.

Ada finalmente, che piacere sentirti al telefono. Parto subito ponendoti una domanda che da mesi ti staranno facendo in tantissimi…le stelle avevano previsto la pandemia ?

Ada_Credo che la presenza di 4 pianeti come Marte, Giove, Saturno e Plutone in Capricorno, abbia spaventato tutti gli astrologi, perchè sono tutti pianeti “durissimi,” e insieme alla congiunzione tra Saturno e Plutone facevano prevedere una catastrofe. Giove in Capricorno, cioè in caduta (in un segno dove manifestano le loro qualità negative), rappresenta una restrizione. Il Capricorno rappresenta il potere forte, quello delle regole, ed essendo il Capricorno un segno reazionario, dell’instaurazione di regimi, se sommiamo questo all’aspetto di Marte e di Saturno ecco che tutto si presentava funesto, ma nessuno pensava ad una pandemia, anche se dalla fine del 2019 Nettuno si trovava nel segno dei Pesci. E proprio Nettuno rappresenta le epidemie, le infezioni. Il segno evidente era la congiunzione tra Marte Saturno e Plutone in Capricorno ed a ciò io personalmente ho dato significato di lutto, e di ristrettezze economiche per il potere imposto dal Capricorno e dal successivo passaggio di Marte in Pesci.
Il benessere di Giove, pianeta dell’abbondanza, non c’è perchè in questo momento è privativo, non è in espansione ma in restrizione, rafforzato dalla presenza di Saturno. Il benessere dato da Giove ora è a beneficio di pochi, ovvero dei potenti e il Capricorno non a caso è la decima casa astrologica, quella del dominio, del potere. Purtroppo ci saranno metamorfosi sul piano economico ma queste trasformazioni avverranno in modo complesso. Non dimentichiamo Saturno in Acquario in quadratura con Urano in Toro, che rappresenta proprio tagli all’economia. Il 2 luglio Saturno torna in Capricorno e poi tornerà in Acquario. L’Acquario è un segno anticonformista per eccellenza ma è anche portatore di Acqua simbolo della Vita, simbolo di fratellanza e di ideali umanitari. Saturno, giudice severo, potrebbe a quel punto ammorbidirsi aiutato da Giove, il quale a sua volta proteggerà nuove invenzioni, accordi ed esperimenti scientifici, Ma dal 19 dicembre Giove in Acquario ci aiuterà con l’arrivo di un vaccino, di medicine, insomma, l’astrologia ci suggerisce di non fasciarci la testa.
Quello che mi preoccupa è la sosta di Marte in Ariete, il pianeta della guerra sosta nel segno dell’impavido Ariete e per un tempo molto lungo, ed è facile pensare che ci saranno scontri, guerriglie, vediamo che dal 2 luglio Saturno torna in Capricorno quindi scontri col potere.

Le persone si aspettano sempre dei quadri astrologici positivi, ma una giusta analisi astrologica dovrebbe sviscerare anche il negativo, tu a chi hai difronte dici tutto tutto?

Ada_Se vedo negativo ci giro intorno, a volte non dico proprio tutto perchè alcune persone potrebbero farsi influenzare troppo e poi non vivere bene. Non si può dire tutto e consiglio di non fare un oroscopo personalizzato da giovanissimi, perchè poi non si vive bene sapendo in anticipo tutto ciò che ci aspetta. No, non si può dire tutto in un oroscopo in modo dettagliato, ad esempio nel mio, in quello che leggi sul sito non si parla di salute in modo dettagliato, ma si parla della dieta, di alimentazione. L’oroscopo personalizzato è importante quando ti trovi in un dato momento della tua vita, quando non vedi via d’uscita ad una situazione e vuoi sapere se continuare su un dato percorso,o su una scelta, ecco lì l’astrologo ti può aiutare.

Molti Papi del passato avevano l’astrologo personale. Nel Medioevo e nel Rinascimento c’era l’astrologo pontificio. Come si inserisce l’astrologia nella visione dell’universo creato da Dio?

Ada_Io sono una credente, credo in Dio, in Cristo, nella Madonna, sui preti un po’ meno anche se non si può fare di tutte le erbe un fascio, ci sono preti che davvero incarnano ciò che rappresentano. Ora non ci sono gli astrologi al fianco dei Papi perchè, secondo la religione il futuro deve essere nelle mani di Dio.

Determinismo e libero arbitrio, se i pianeti posti in determinate case e con determinati aspetti lasciano prevedere un dato evento, lo si può evitare o dobbiamo per forza subirlo?

Ada_Io mi occupo di astrologia karmica, da dove veniamo, chi siamo.

Noi al momento della nostra nascita abbiamo scelto già il cammino da fare, da percorrere. L’astrologia non dice mai accadrà ma potrebbe accadere, siamo stati noi che abbiamo tracciato la nostra vita futura prima di nascere, anche le prove, eccole che nel quadro astrale sono già scritte.

Ci sono personaggi dello spettacolo e politici che si rivolgono a lei per le previsioni astrologiche?

Ada_Continuamente, è ovvio io faccio degli oroscopi giornalieri per tantissime persone.

Da diversi anni curi rubriche fisse in tv, a Mediaset. Che effetto le fa sapere di essere tanto amata dal pubblico?

Ada_Io non credo al caso, anche la tua intervista era scritta nelle stelle. Sono molto felice quando vengono seguiti i miei oroscopi, c’è un rapporto diretto con me. La gente magari è al lavoro si ferma un attimo e mi legge. L’affetto che mi dimostrate è tangibile e mi sbigottisce quando sono fuori con mio marito e vedo persone che ci vengono incontro, è facile che vadano da lui per una foto ma sono contenta di vedere che vengono a salutare anche me. Io adoro stare a casa, ma mi diverte fare la spesa con mio marito, di cucinare insieme, di andare al mercato. Capita che mi riconoscono spesso e mi chiedono responsi astrologici ed io sono contenta di aiutare così le persone che mi seguono da anni. Mi piace avere il contatto diretto con la gente, mi emoziona. Mi riconoscono spesso dalla voce.

La tua è una voce particolare, hai mai pensato di fare radio?

Ada_Si è una cosa che mi piacerebbe fare in futuro, è vero molti mi riconoscono dalla voce .

Riprenderai a fare teatro?

Ada_Si mi piace molto fare teatro, sei davanti al pubblico, li vedi cosa che non succede se sei in TV. Dovevo farlo in estate ed ora lo farò in ottobre.

Grazie mille Ada per la tua disponibilità e simpatia.

Ci hai fatto “delicatamente sospettare” che forse ogni cosa è già stabilita, è tutto scritto nel cielo, anche il nostro prossimo incontro.

Ti ringraziamo per il regalo che hai fatto ai lettori di Screpmagazine e un caro saluto anche a Franco Oppini, tuo simpaticissimo marito…

Angela Amendola

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui