Auguri Patty

254950

II 9 aprile 1948 nasceva Ia “ragazza deI Piper“, la “bamboIa musicaIe” che aveva “pensieri stupendi” e confortava il “ragazzo triste“.

Patty Pravo è una vera icona.

Lei che chiamano La Divina, La Bambola, come il suo più grande successo. Oggi compie 76 anni e nonostante l’età continua a essere una sex symbol.

Il suo segreto è la chirurgia estetica, ma anche un’alimentazione ricercata, mangia solo pesce crudo e verdure.

Il suo unico “vezzo” sono le sigarette e i chewing gum, che mastica anche sui palchi e in TV. Patty Pravo ha attraversato quarant’anni di musica leggera italiana, ha cambiato la sua immagine più volte, senza mai compromettere e sradicare una personalità unica.

Divina, anticipatrice di mode, sofisticata, eccentrica, elegante, imprevedibile. Ma soprattutto unica. Sempre bellissima, con il volto malinconico ma ancora luminoso non può che portare a tutti una certa nostalgia. Nostalgia di un tempo che non tornerà più, di una stagione indimenticabile in cui le speranze di milioni di giovani si riversavano per le strade e i tabù venivano infranti, le libertà conquistate a dura forza e i dogmi rimessi in discussione. Erano i tempi del “Piper“, il mitico locale notturno in cui si condensava la bella vita mondana di Roma.
Il suo vero nome è Nicoletta Strambelli. Nata a Venezia ha trascorso la sua infanzia studiando danza e pianoforte. Nicoletta Strambelli è cresciuta con i nonni in un ambiente estremamente intellettuale grazie alle conoscenze di famiglia, tra cui il poeta Ezra Pound e il cardinale Angelo Roncalli, futuro Papa Giovanni XXIII. Dopo la morte del nonno parte per Londra dove si appassiona ad un nuovo genere musicale che da lì a breve avrebbe rivoluzionato il mondo della musica.
Torna in Italia e si trasferisce a Roma dove comincia ad esibirsi in diversi locali. Uno su tutti il Piper Club.

Sapevate che il suo nome d’arte Pravo deriva da un passaggio dell’inferno dantesco? (“guai a voi anime prave”)…
Nel 1966 debutta con il singolo “Ragazzo triste” conquistando le classifiche di vendita e diventando il primo brano ad essere trasmesso da Radio Vaticano.
E’ solo l’inizio di una carriera straordinaria. Poco dopo escono i brani “Qui e là” e “Se perdo te“. Nel 1968 esce, invece, “La bambola“ con cui infrange qualsiasi record. Ad oggi il brano ha superato i 40 milioni di copie vendute nel mondo. La bambola, è un brano che non le è mai piaciuto perché la costringeva a immedesimarsi in uno stereotipo di donna completamente dipendente dal suo uomo. Il 12 dicembre 1971, poco dopo un concerto, in provincia di Lucca, una donna (precedentemente internata in un manicomio) le lancia un pesante posacenere di cristallo in viso, che la colpisce in fronte e nel mento, provocandole un trauma facciale e la rottura di tre incisivi. Follia umana …

Libera da ogni tipo di convenzione, spirito libero senza preconcetti, anticonformista, nel 1981 Patty Pravo ha posato senza veli per Playboy e ha vissuto negli Stati Uniti oltre che a Londra. Due anni dopo, nel 1983, ha replicato realizzando una serie di scatti sempre più audaci per lo scandaloso giornale Le Ore. Dopo un decennio, cioè gli anni ’80, privo di novità, nel 1992 Patty ha conosciuto anche il carcere, anche se solo per 3 giorni, perché durante una perquisizione fu trovata in possesso di hashish. Nella sua vita gli amanti e i mariti non sono mai mancati. Il numero dei primi è indefinito e in un certo senso lo sono stati anche i mariti, dato che un matrimonio è stato celebrato in Scozia ma non fu mai riconosciuto in Italia.

Con chi? Con Riccardo Fogli che per lei lasciò i Pooh.

Non si contano le partecipazioni a trasmissioni televisive, kermesse e pubblicità: 12 Festivalbar, 4 Canzonissima e 10 Festival di Sanremo.

La prima volta a Sanremo partecipa con “La spada nel cuore” in coppia con Little Tony. L’ultima nel 2016 con “Cieli Immensi” in occasione dei 50 anni di carriera. Non ha mai vinto. E’ la prima cantante italiana ad esibirsi in Cina e durante la sua carriera ha recitato anche con il genio di Totò. Cinque i mariti ufficiali della cantante: Gordon Faggetter, sposato nel 1968, Franco Baldieri nel 1972, Paul Jeffery nel 1976, Paul Martinez nel 1978 e John Edward Johnson nel 1982. Non è mai diventata mamma… Oltre ad essere una delle voci più interessanti della musica italiana, Patty Pravo può vantare un record davvero importante. Dal suo debutto nel 1966 ad oggi ha venduto più di 110 milioni di dischi. E’ in assoluto, dopo Mina, la seconda artista donna ad avere avuto un tale successo nel panorama musicale italiano. Cosa ci riserverà in futuro Patty Pravo?

Angela Amendola 

Clicca il link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

La sedia sul balcone

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here