Attrai il pensiero positivo

166608

L’origine della legge di attrazione è molto antica, risale al popolo egizio.

I primi principi della legge di attrazione si trovano sulla tavola di smeraldo, che in latino viene definita Tabula Smaragdina, e viene attribuita ad Ermete Trimegistro (che significa 3 volte grande), del quale non si sa molto.

Questa tavola si dice sia stata trovata da Sara, moglie di Abramo, altri sostengono sia stato Alessandro il Grande a trovarla vicino la tomba di Trimegistro, mentre altre fonti ancora dicono sia stato Apollonio di Tiana a trovarla.

La storia racconta che questa tavola sia stata scritta da Trimegistro con una punta di diamante.

Una delle prime frasi della tavola sono:

Come in alto così in basso.

Come dentro così fuori.

Il contenuto di questa tavola è stato tradotto nel 1200 e divulgato successivamente nel 1500, mentre il termine “legge di attrazione” è stato pubblicato per la prima volta nel 1877 in un libro di Helena Blavatsky, una scrittrice, culturista, medium e teosofica russo-statunitense.

La legge di attrazione è uno dei principi fondamentali e affascinanti dell’Universo. È la capacità di attirare a sé qualsiasi cosa desideriamo, sia essa una cosa bella o brutta, grazie alla forza dei nostri pensieri. Governa tutti noi e le nostre vite a prescindere dal fatto che ne siamo consapevoli o meno della sua esistenza. Utilizza il potere della mente per trasformare in realtà ciò che è già presente dentro di noi.

Ogni secondo della nostra vita noi agiamo come se fossimo dei magneti. Inviamo i nostri pensieri e le nostre emozioni all’esterno ed esercitano una forza tale da riuscire a cambiare il corso degli eventi.

Non tutti sono consapevoli del grande potenziale che è presente in noi, nella nostra mente, e così permettono alla negatività di padroneggiare la loro vita.

La legge di attrazione dovrebbe invece essere la chiave nella vita di ciascuno di noi.

Una volta capito il suo meccanismo siamo in grado di poter creare il futuro che desideriamo, modificandolo a nostro piacimento.

Esperimento dell’acqua di Emoto.

Massaru Emoto, scienziato giapponese, fu un forte sostenitore dell’idea che i nostri pensieri e le nostre intenzioni abbiano un impatto non indifferente sul mondo fisico.

Per anni ha studiato le prove scientifiche di come la struttura molecolare dell’acqua è in grado di trasformarsi quando viene esposta a parole umane, pensieri, suoni….

Il suo esperimento più famoso, pubblicato nel best seller The Hidden Messages in Water, dimostra come le molecole dell’acqua di alcuni bicchieri sui quali i partecipanti all’esperimento avevano proiettato emozioni come amore, odio o perdono si erano cristallizzate in forme diverse a seconda dell’emozione associata.

Il fenomeno è stato osservato attraverso la risonanza magnetica e fotografie ad alta velocità; ogni cristallo di acqua è stato esposto all’emozione scritta accanto ad esso prima di essere fotografato.

Cosa fare quindi per mettere in pratica la legge di attrazione su ciò che vorremmo?

Non è un meccanismo assolutamente facile, se così fosse avremmo tutti qualsiasi cosa e ci sentiremmo soddisfatti e fieri della nostra vita.

Per attivare il meccanismo positivo e ottenere ciò che vogliamo dobbiamo comportarci come se il nostro obiettivo fosse già stato raggiunto, come se già fossimo soddisfatti di quello che abbiamo sempre voluto e che finalmente è nelle nostre mani. Dobbiamo quindi valutare situazioni e decisioni e ragionare come faremmo normalmente se avessimo tutto ciò che abbiamo sempre desiderato.

Ho letto alcuni esercizi che potrebbero essere utili per aiutarci ad allineare i pensieri, desideri e parole.

  • Visualizza i tuoi desideri
  • Impara l’arte della gratitudine
  • Usa saggiamente le parole
  • Inizia dalle piccole cose
  • Afferma la tua volontà

Giulia Trio.

1 COMMENT

  1. L’esperimento lo conoscevo. Un articolo sulla sua applicazione pratica, o testimonianze di applicazione, sarebbe interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here