Angelica e Suzie Quatro

255343

Angelica era una ragazza dall’animo ribelle e dalla passione per la musica rock. Era sempre alla ricerca di nuovi suoni e nuove ispirazioni, e una sera, mentre scartabellava nella sua collezione di vinili, si imbatte in un vecchio disco di Suzie Quattro.

Decise di metterlo sul giradischi e lasciarsi trasportare dalle note incisive e potenti della cantante rock. Quel suono deciso e ribelle le fece battere il cuore più forte e le fece venire voglia di alzarsi in piedi e ballare come una pazza.

Mentre ascoltava le canzoni di Suzie Quattro, Angelica si sentiva come se stesse vivendo una vera e propria rivoluzione, come se quelle parole e quelle note la liberassero da ogni preoccupazione e la rendessero più forte e coraggiosa.

Si sentiva in sintonia con le sue liriche ribelli e il suo spirito indomabile, e ogni volta che le sue canzoni risuonavano nelle sue orecchie, sentiva di poter conquistare il mondo con la sola forza della sua determinazione.

E così, grazie alla musica di Suzie Quattro, Angelica imparò a essere più audace, a seguire sempre i suoi istinti e a non avere paura di essere diversa dagli altri.
E quella sera, mentre danzava sulle note di Suzie Quattro, Angelica si sentì finalmente in pace con se stessa e con il mondo intero. La musica aveva avuto un potere magico su di lei, trasformandola in una donna più forte, più audace e più vera di prima.

Ma chi è Suzie Quatro?

Suzi Quatro è stata una figura di spicco nel panorama musicale degli anni ’70, soprattutto nel genere del rock. Con il suo stile ribelle e la sua presenza carismatica sul palco, ha ispirato molte donne a seguire una carriera nella musica rock. Suzi Quatro è stata una pioniera per le donne in un genere musicale dominato dagli uomini e ha dimostrato che le donne possono essere potenti e influenti nel mondo della musica rock. Il suo impatto e la sua musica hanno sicuramente reso Suzi Quatro un mito per molti appassionati di musica. Strano a dirsi ma a 12 anni io compravo i suoi dischi, i 45 giri in vinile, che ho ancora oggi .

Cantante, bassista (ma anche pianista, chitarrista e percussionista), autrice, scrittrice ed attrice, Suzi Quatro è ricordata dalle nostre parti più che altro per la sua partecipazione ad alcuni episodi di una delle serie televisive a stelle e strisce più di successo della storia. Eppure, la sua carriera racconta di un’artista che ha venduto montagne di dischi, che ha segnato l’epopea del glam rock e che poi è quasi scomparsa dal grande mercato discografico con inusuale rapidità. Tutto questo, nonostante la sua importanza basilare per l’affermazione della presenza femminile nel mondo del rock e come spesso accade ai fenomeni sfruttati dalla grande industria televisiva e dello spettacolo. Apparentemente molto lontana dallo stile europeo e da quello italiano in particolare, Suzi Quatro è invece molto più legata al nostro paese di quanto si possa pensare. Suzie Quatro nasce a Detroit nel Giugno del 1950 da una coppia di emigrati di diversi paesi. La madre è ungherese, mentre il padre si chiama Art Quattrocchio e viene da Sulmona. La famiglia d’origine di Suzi è profondamente cattolica e questo avrà un ruolo importante sia nelle sue scelte artistiche che nella sua vita privata. Nel bene e nel male. In famiglia i figli sono quattro: tre sorelle ed un fratello, lei è la terza. Tutti quanti manifestano grande inclinazione per la musica e la sua carriera, influenzata dalle figure di Elvis, Mary Weiss e Billie Holiday, inizia molto presto. All’età di quattordici anni riceve in dono un basso Fender del 57, strumento che impara da sola e la accompagnerà nella sua ascesa. In quel periodo, comunque, fa già parte dell’Art Quatro Trio, suonando jazz col padre come percussionista. Inoltre, appare come ballerina in una serie televisa locale. Lo strappo con il padre però, è già imminente. Dopo essere rimasta folgorata da un’apparizione televisiva dei Beatles che stavano giusto esplodendo con le sorelle ed altre due amiche fonda una band di garage-rock dall’immagine molto sexy per l’epoca .La necessità di viaggiare per le loro esibizioni, per di più senza troppa stoffa addosso per i parametri cattolici di famiglia, provoca tensioni molto forti. Senza contare che già il nome della band non è bene accetto in casa. Il gruppo, durerà fino al 73. Cominciano a girare per gli Stati Uniti mischiando suoni ,dai Beatles al rock . Benché appena diciottenne, allaccia una relazione con uno dei responsabili “Artists & Repertoire” dell’etichetta, rimanendo incinta. L’uomo, però, è già sposato ed abortire sembra l’unica soluzione praticabile. Il rimorso per quanto fatto non l’abbandonerà mai più. Suzi Quatro viene individuata come possibile icona di un nuovo modo di essere musicista e donna. Non che fino ad allora fossero mancate importanti rappresentanti femminili nel mondo della musica, ma non del tipo della Quatro. Cantante dal timbro aggressivo, ma adatto anche al pop, bassista quadrata e polistrumentista, autrice capace di rappresentare le nuove tendenze del rock. Insomma: una potenziale miniera d’oro. I primi tempi, però, sono davvero duri per lei. In seguito il suo produttore decide che è necessario costruire per lei una band fissa e cucirle addosso un’immagine forte. Il compito è affidato a Nicky Chinn e Mike Chapman, noti professionisti del settore, non senza resistenze da parte di Suzi. Il risultato è la nascita della prima regina femminile del glam-rock.Vestita di pelle nera, immagine androgina, musica hard rock e testi adeguati; qualcosa di mai visto prima in versione “gentil sesso. Nel 1972 Suzi si imbarca in un tour con due band che qualcuno di noi avrà certamente sentito nominare: Thin Lizzy e Slade. L’anno successivo, la sua seconda uscita intitolata Can the Can ottiene maggiore successo e rende l’artista la prima donna bassista ad ottenere un grande successo . E poi 48 Crash nel 1973 e Devil Gate Drive nel 1974 raggiunge un milione di copie vendute. Del 74 anche l’album Quatro, che conferma il suo piglio hard rock. È fino agli anni Novanta regina indiscussa del rock.

Angela Amendola

https://m.youtube.com/results?sp=mAEA&search_query=suzi+quatro+can+the+can

https://m.youtube.com/results?sp=mAEA&search_query=suzi+quatro+48+crash

https://m.youtube.com/results?sp=mAEA&search_query=suzi+quatro+stumblin+in

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here