Addio Sorella…Premio della Critica Memorial “Antonino Bulla”

224025

Il 2 Dicembre 2023, si è svolto alla sala congressi “Parco degli Aragonesi” (CT), la cerimonia di premiazione del 7° Concorso Premio Internazionale di Letteratura ” Vita Via Est ” Antonino De Francesco.
Ricevere un riconoscimento è molto gratificante, ma lo è ancora di più quando è più sentito, come questo Premio della Critica Memorial “Antonino Bulla” che mi è stato conferito per la lirica “Addio Sorella”.

Purtroppo la mia amata sorella non è più fra noi e, a distanza di un anno, il suo ricordo è ancora così vivido e la sua scomparsa tanto dolorosa, come se il tempo si fosse fermato.

In questa poesia si percepisce un mio stato di profonda sofferenza, che, ancora, non accenna a migliorare.

Dedico questo Premio a te, Anna cara, che sei parte di questo mio successo…

ADDIO SORELLA

Fa freddo,
le luci della notte dipingono il panorama,
l’inverno si è impadronito delle strade della città,
le ha ricoperte di foglie e ha versato acqua piovana
riempendo pozzanghere e buche fino all’orlo.
Mi manchi sorellina mia, come farò a vivere senza di te?
Non potrò più vederti né ascoltare la tua voce,
non potrò più abbracciarti né sentire il tuo profumo.
La tua assenza fa male, corrode l’anima,
a volte m’illudo che sia un brutto sogno dal quale svegliarmi…
Ti cerco nei ricordi,
vedo il tuo viso riflesso nei miei occhi,
sento il tuo sorriso sfavillante
risuonare come eco nelle mie orecchie,
ma quando torno alla realtà,
una realtà che non riesco ad accettare,
inizia il mio tormento…
Non vi è un solo istante, durante il giorno,
che non ti pensi, sorellina mia,
sei volata via da me troppo presto,
il vuoto che mi hai lasciato è incolmabile.
Quante cose avremmo potuto fare ancora insieme!
Quante cene, quante risate, quante foto e selfie,
quanti progetti, non realizzati.
Alzo gli occhi al cielo
e sono sicura che mi guardi da lassù…
Aiutami a superare questo doloroso momento,
dammi la forza di accettare che non ci sei più.
Voglio ricordarti allegra e spensierata,
bella e radiosa come sei sempre stata.
Adesso che sei fra gli Angeli
veglia nelle mie notti buie, cercami nei sogni,
colma questo vuoto che non mi fa respirare.
Questo non è un addio Anna cara,
perché un giorno ci rincontreremo,
adesso il Paradiso ha un Angelo speciale.
Ovunque sarò, ovunque sarai
il mio pensiero non ti abbandonerà mai.
Ti mando un bacio con il vento
e se ti chiedi da dove proviene
viene da un cuore che ti vuole bene.
Addio Sorella!

Ringrazio il Presidente del Centro d’Arte e Poesia Luigi Bulla per avermi privilegiata di questo Premio e per avermi onorata nel declamare la mia opera.
Un ulteriore ringraziamento vada alla mia carissima amica Francesca Bulla che mi ha omaggiata nel consegnarmi il premio.


Tantissimi complimenti per l’organizzazione, l’affiatamento e lo spirito di gruppo che si è creato in tale evento, insieme a tutti i partecipanti.
Ringrazio vivamente la Giuria e il Presidente di giuria Alessandro Bulla per il lavoro svolto in maniera professionale.

Abbraccio tutti con affetto…

Grazia Bologna

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

Semplicemente Giulia (Parte 7a)

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here