Rossetto e baffetti…

160171

“Io non ci sto!”

Ad affermarlo questa volta non è Scalfaro, ma io, una donna come tante che non capisce appieno, ciò che vede da un pò di tempo in tv e sui social.

Credo sia inutile dire che trovo i peli superflui come una delle cose brutte da vedere sul corpo femminile.

Allo stesso tempo ho rispetto per chi se li tiene e li esibisce in giro e sui social.

Da un paio di anni vediamo ciò che sfoggiano candidamente alcune influencer e alcune vip importanti, che mostrano, senza nessun problema, peli su ascelle, gambe o baffetti.

E una vera e propria crociata sta combattendo sui social e giornali Maria Lourdes, la figlia di Madonna, che mostra con orgoglio peli ovunque, dalle gambe all’inguine, fino alle sopracciglia foltissime “alla Frida”.

Dopo di lei anche la modella curvy, Ashley Graham, dopo aver partorito ha postato su istangram una foto, mostrando il suo fisico post parto, peli superflui inclusi.

È su Instagram che è nato questo movimento.

Il nowax ha preso i contorni di una provocazione, ha invaso i social, suscita perplessità.

Molte ragazze esibiscono la foto con le ascelle non depilate e puntualizzano che si tratta di libertà.

Come le femministe degli anni ’70 che bruciavano in piazza i reggiseni.

Sono tante le attrici che in nome di questa libertà, non usano più rasoi o cerette.

La prima fu Hanna Schygulla, musa di Rainer Fassbinder, che nel 1982, decise di posare per un servizio fotografico con le ascelle non depilate.

Lo shock fu grande, non si vedeva più un’ascella non depilata da anni.

E poi fu la volta nel 1999, di Julia Roberts, alla prima mondiale di Notting Hill a Londra mostrò un elaborato chignon, un trucco perfetto, un abito rosso glamour, e un ciuffo di peluria ascellare.

Nella primavera del 2014, su Instagram scoppia il trend delle foto senza trucco.

Madonna su Instagram non vuole rimanere esclusa dalle novità, sbaraglia tutti postando la foto delle ascelle con ricrescita.

Arrivano sui social foto di ragazze con le cosce con buccia d’arancia, inguini non depilati e gambe con peluria.

Baby doll e peli, lo slogan potrebbe essere questo. Adesso, dopo i peli superflui è la volta dei capelli bianchi in bella mostra ovunque.

Hanno iniziato come sempre le star cinematografiche a mostrare i capelli bianchi, non più tinti.

Ma è solo illusione che danno le star perchè, anche se lasciano i capelli bianchi, sono truccate da professionisti e vestono abiti da 30000 dollari e c’è molta differenza con le donne comuni che le emulano.

Il body positivity sì, ma anche un pò di gusto estetico non mi dispiacerebbe per alcune cose.

I baffetti sul viso?

Meglio tenerli e metterli in evidenza con tanto di mascara.

Parola di Joanna Kenny, influencer inglese che ha condiviso sui social le immagini del suo viso con i peletti sul labbro superiore in bella vista.

Un vero e proprio messaggio di body positivity, lanciato in modo provocatorio e che è diventato virale in Rete.

Beh, è interessante l’abbinamento peletti e rossetto.
Joanna è inglese…🤷‍♀️

Angela Amendola

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here