Non c’è niente di nuovo sotto il sole, già agli inizi della storia umana, il nepotismo e l’ingraziarsi dei potenti ha caratterizzato tutta la storia dell’umanità.

Abramo favorito da Javhè che non ci pensa due volte a sacrificare il figlio Isacco per entrare nelle grazie di quel Dio, che gli promise una terra che stillava latte e miele e una progenie numerosa come sabbia del mare.

E dopo di lui saranno migliaia a correre dietro potenti di turno.

Quando ci sarà una vera meritocrazia? Probabilmente mai, forse neanche nel Regno dei Cieli.

Mi ha colpito un caso di qualche ora fa successo nel mondo dello spettacolo che seguo con interesse giornaliero, la beniamina degli italiani, bella, brava, onesta, professionale e piena di virtù positive, ma che per onestà e coerenza, non avvezza a giochi si potere, avulsa da ogni tipo di macchinazioni per mantenere disonestamente posizioni di prestigio, è stata estromessa dalla conduzione del programma “La vita in diretta“.

Probabilmente per cedere il posto a candidate papabili di cui è lampante la volontà politica di terze parti.

E sì, c’era una volta la più amata dagli italiani in un tempo in cui ancora si osava scindere la professionalità dalle idee politiche.

Quel tempo ora è finito e se una ha il coraggio di affermare le proprie idee, ecco che l’opposta fazione politica ti manda via, per mettere al tuo posto una con un nome che piace a chi è al governo ora.

Si è attuato un vero e proprio delitto d’opinione, quasi una caccia alle streghe.

A me non dispiace che Lorella lasci il programma, ma solo perché l’habitat naturale della showgirl è il varietà, lo show, il prime time, la leggerezza.

E’ la TV che non c’è più, quella di cui spesso ha parlato Lorella.

La TV dei sabato sera, della musica dal vivo, dalle coreografie , dai balletti preparati per mesi, e non salti sui banchi dei conduttori.

La “Vita in Diretta” era per Lorella la nuova casa in affitto in attesa del grande trasloco, verso una villa tutta sua.

Ma ci sono molti fattori che concorrono all’allontanamento di Lorella dalla RAI, infatti negli ultimi mesi si è spesso parlato del rapporto tra Lorella Cuccarini e Alberto Matano, i due presentatori del programma .

Sono state tante le ipotesi vagliate e riportate dai rotocalchi, che sospettavano ci fosse una disputa tra i due conduttori RAI. Ieri Lorella ha spiazzato tutti con una lettera ad alcune testate:

C’è una “prima volta” alla quale non ero preparata: il confronto con l’ego sfrenato e – sì, diciamolo pure – con l’insospettabile maschilismo di un collega di lavoro. Esercitato più o meno sottilmente, ma con determinazione. Costantemente. Talvolta alternato ad incredibili (e mai credute) dichiarazioni pubbliche di stima nei miei riguardi. So che tutto questo non devo certo ricordarlo a voi che eravate qui….

Lo sfogo della Cuccarini continua:

Cari compagni di viaggio, è arrivato il momento dei saluti, ma prima vorrei condividere con voi ciò che questa avventura ha rappresentato per me. È stata la mia prima volta in un programma quotidiano così complesso. Di programmi televisivi ne ho fatti tanti, ma una “macchina infernale” come quella di VID non l’avevo mai guidata. La prima volta (e speriamo l’unica) in cui abbiamo dovuto convivere con il dramma di una pandemia devastante. A proposito, grazie per il vostro coraggio. La professionalità la diamo per scontata, il coraggio no… Malgrado tutto, mi ritengo fortunata per due motivi: perché in questi mesi ho avuto il privilegio di poter fare vero “Servizio Pubblico” e perché, in tutta la mia vita, ho conosciuto prevaricazioni di questo tipo solo ora, a 55 anni. Niente al confronto di molte donne che hanno sperimentato questa realtà fin da subito senza avere neppure la forza di opporsi o di parlarne. Malgrado tutto però è stato bello condividere questi mesi con voi. Non so dove, non so quando, magari ci ritroveremo… Grazie di cuore a tutte le anime belle che ho incontrato. Vi abbraccio, Lorella Cuccarini.

Certamente dopo le pesanti accuse da parte di Lorella, la RAI dovrà indagare sull’atteggiamento di Matano.

Nel frattempo, il pubblico de La Vita in Diretta si è diviso tra chi sostiene la Cuccarini e chi, invece, non riesce a credere alle sue rivelazioni. Ingiustamente rimossa dalla conduzione dl programma perché è una mamma di famiglia di idee cattoliche, sono certa sia così.

Ma Lorella molto probabilmente sta già cambiando “casa televisiva“, vola verso La 7, dove le è stato già proposto un programma di intrattenimento pomeridiano.

Angela Amendola

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui