Gabriella Colistra presenta “In ordine sparso”

101620

L’ 11 Gennaio, nel salone del Seminario Vescovile di Lamezia Terme, si è svolto alle 18:00 un incontro pubblico per presentare il libro “In ordine sparso” di Gabriella Colistra, edito da Accademia Edizioni ed Eventi. 

La professoressa Colistra, Socia di Accademia, collabora  da anni anche a SCREPmagazine (nato proprio da questa Associazione Culturale che ha sede a Roma, ma con Soci, collaboratori, editor e blogger sparsi in tutta Italia).

Il salone, in cui ha avuto luogo la presentazione, era molto ampio, luminoso, accogliente e con la sua aura storica e classica insieme si è rivelato luogo ideale per l’incontro.

Più di 200 i partecipanti, in una sala gremita.

Oltre all’autrice, hanno condotto la serata il dott. Giovanni Caruso, neurologo che ha coordinato il dibattito, e Piera Messinese, anche lei scrittrice di Accademia, che ha letto alcuni brani tratti dal libro.

Dopo i saluti e i ringraziamenti di rito è iniziata la presentazione con la lettura di Piera Messinese del brano “Conosci te stesso” e, partendo da Socrate, con una conversazione svolta principalmente tra il dott. Caruso e l’autrice del libro.

Ci si è  soffermati anche su Epicuro sottolineando poi, nelle domande successive,  anche  il modo in cui  nel libro l’autrice riprende temi diversi quali l’Utopia politica e il valore dato a questo atteggiamento oggi.

Si è poi citato Pascal e la differenza tra il filosofo e lo scienziato, entrambi in lui presenti, seguito poi dal delicato rapporto tra Scienza e filosofia.

Dopo una serie di riflessioni sulla filosofia antica e sui sistemi politici del Seicento, non si è trascurato  il  legame costante della filosofia col presente, soffermandosi sul valore della Cultura in generale quale strumento importante per uscire dal “mordi e fuggi” del mondo odierno.

Un appunto interessante anche sulle iniziative adottate oggi nella scuola per rendere più interessante la filosofia ai giovani  (citando l’esempio dei viaggi di istruzione sul Monte Olimpo) nonché di come veicolare un principio di idea di filosofia ai bambini.

Parlando di filosofia e scienza nello specifico, il dott. Caruso, cultore di neuroscienze, ha fatto notare l’importanza che esse stanno assumendo nel mondo contemporaneo.

Dalla filosofia pura e da autori quali Aristotele o Platone, la lettura di Piera Messinese si è poi soffermata su un brano del libro dedicato alla Noia e, citando Moravia e altri scrittori, la professoressa ha sottolineato come nel suo libro ci fossero anche parti dedicate ad argomenti di riflessione generale ed ispirati ad autori o ad argomenti di interesse sociologico o culturale.

Una “panoramica in ordine sparso“, citando parte del titolo del libro stesso, che rappresenta l’essenza di un testo multiforme e svincolato da rigidi schemi di lettura, che possa esser letto da vari punti di vista e angolazioni, anche partendo dall’ultima pagina per poi ritornare indietro.

In conclusione, la lettura di un brano (L’isola che non c’è) di John Donne, autore inglese del ‘600 che l’autrice afferma di rileggere in molte occasioni, con riferimenti anche a Thomas Merton e al suo saggio Nessun uomo è un’isola, in cui si  ritrovano gli stessi ideali di Donne.

L’alto livello culturale di molti intervenuti ha reso interessante e vivo il dibattito che è poi seguito, numerosi gli interventi, “pregevoli per la qualità del dire e la raffinatezza del pensare“.

Dopo circa due ore, l’evento si è concluso con i ringraziamenti per una serata di cultura e riflessione.

Ricordiamo che  il libro di Gabriella Colistra é acquistabile anche on line al seguente link:

https://screpmagazine.com/prodotto/in-ordine-sparso-di-gabriella-colistra/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here