Il viaggio di un Angelo

137169
Credo che soltanto dopo la morte
riusciremo a vedere tante verità.
Potremo senza quel corpo che c’ha confuso,
deviato, complicato l’esistenza,
o, facilitata troppo.
Vedremmo oltre i comignoli spenti dalla pigrizia,
oltre terrazzi fioriti d’amore o d’apparenza.
Dall’alto il mare lo vedremo nella sua ampiezza infinita
il corpo, lo sguardo, può solo…
Immaginarlo con lo sguardo perso nell’orizzonte.
A volte vorrei tanto poterlo fare ora.
Ora che trovare risposte mi è difficile,
ora che, trovare una ragione inversa mi sembra impossibile.
Vorrei poter vedere oltre ora.
Ora che la vita l’ho sprecata abbastanza dietro falsi miti e profeti… Vuoti.
Dopo la morte si ha in dono la bilancia del giusto.
Quella che pesa e valuta le azioni,
l’intenzione profonda,
le avversità controvento.
Guarderemo lo spazio che
dimostra la piccolezza degli individui in confronto all’universo.
Dopo la morte ciò che è fatto è fatto
I giochi del corpo si chiudono e…
Inizia il viaggio della saggezza dell’anima…

Il viaggio D’Un Angelo…Di Stefano Umberta…30ago21

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

Previous articleUn libro…cos’è?
Next articleLà, dov’è il nostro cuore
Mi chiamo Umberta Di Stefano e sono nata e cresciuta a Ceccano (FR), dove vivo. Sposata, mamma di tre ragazzi (Andrea, Chiara e Valeria), grande lavoratrice fino a qualche anno fa. Oggi mi dedico alla mia famiglia, alla lettura, alla scrittura e collaboro con molte associazioni nazionali e locali. Scrivo dal 2013, dalla data della mia prima opera “L’Angelo che prestò le sue Ali ad una Fenice”, ma in cuor mio l’ho sempre fatto. Data la mia pessima “grammatica giovanile”, ciò che realmente la vita aveva in serbo per me, s’è quindi rivelato in tarda età. Sono in varie raccolte di poesie delle “Edizioni il Viandante”, Casa Editrice che mi ha tenuta a battesimo e ciò non si può dimenticare. Con loro ho pubblicato nel 2018 “Un Angelo senza Memorie”. Oggi sono una donna ancora più determinata ad imparare tutto ciò che mi manca per poter raccontare le tante verità, dal mio punto di vista, secondo la maturità che ho raggiunto in questi anni e che spesso il mondo fa finta di non vedere. Dio ci benedica tutti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here