“Il futuro è oggi” di Pino Gaudino

111460

“Bisogna cambiare tutto per non cambiare niente”

Diceva Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

Le avversità, i momenti negativi, il trovarsi spiazzati

dinanzi a condizioni sconosciute,

innescano nel nostro pensiero una introspezione

attenta e positiva.

La forza d’animo acquisita inconsciamente nelle vicissitudini

precedenti,

è una sorta di partenogenesi che rassicura

in una nebbia oscura.

“Bisogna cambiare tutto per non cambiare niente”

Sembra l’antitesi della nostra profonda riflessione,

ma con accortezza di visione,

arriviamo a leggere nel cambiamento totale o parziale,

l’ostinazione nel rinforzare i nostri precedenti progetti.

La vita meraviglia d’illogici istanti,

unisce i battiti passati dentro un battito futuro.

Previous articleLo tsunami a Napoli raccontato da Francesco Petrarca
Next article“Focus…” sul 41bis
Sono Giuseppe Gaudino, lavoro come operatore socio- sanitario presso un centro per diversamente abili. Il mio percorso letterario prende ispirazione dalla malinconia che circonda qualsiasi forma d’amore, quando l’energia vitale che il dolore infonde nell’anima diventa la strada per rinascere e giungere alla propria serenità interiore. Amo scrivere. Ho pubblicato un libro di poesie dal titolo “Se perdi il filo segui il cuore “, arrivato al secondo posto della IXa edizione 2020 del Premio Letterario Nazionale "Un libro amico per l’inverno". Con grande soddisfazione una mia poesia - "Destino senza meta" - è risultata vincitrice del Premio di Poesia e Narrativa “Città di Arcore 2019”.

1 COMMENT

  1. La realtà delle rivoluzioni di un animo accorto e proiettato. Per Pino, le parole, i versi sono un viatico…e quel filo che conduce al cuore quando ci si ritrova smarriti nei percorsi delle emozioni che ci circondano. Un bravo poeta, concreto e presente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here