I fantasmi del passato

127587

Porto ancora sul mio viso i fantasmi del passato, nascosti nelle parole che ho dovuto trattenere, che ho cercato di nascondere per paura che potessero farmi ancora male.

Mi è rimasto solo il tempo per pensare.

Come riuscirò a guardarti senza oltrepassare il tuo sguardo, senza potermi piú permettere il lusso di indossare le tue pupille, di sentirle ferme nella mia vita?

Rimarrò al buio, nella penombra dei tuoi pensieri, ma continuerò ad amarti perché questo amore ha ancora tante cose da raccontarmi.

Non ti avevo chiesto nulla. Nessuna pretesa. Nessuna promessa. Nessuna follìa.

Non ti avevo chiesto di rimanere nè di andare via.

Mi bastava che la mia vita in qualche modo profumasse di te.

Sai, invece, cosa vorrei io, in questo momento?

Incontrarti, magari per caso, e scoprire che dopo tutto questo tempo, saresti venuto per portarmi via.

E sai cosa ti direi?

Che il tuo profumo non mi ha mai abbandonato.

Piera Messinese

Si ringrazia Giuseppe Torcasio per il materiale fotografico.

Previous articleChi è stato il più brutto artista del Medioevo?
Next articleLa pagina mancante
Sono nata il 13 Novembre del 1966 a Lamezia Terme, in Calabria, ove risiedo. Sono sposata ed ho una figlia. Se dovessi scegliere un attributo che possa caratterizzarmi, questo sarebbe “eclettica”. Sono “governata da uno spirito fortemente versatile” che mi dà energia, per cui mi sento letteralmente assetata di nuovi stimoli. Sono innamorata della scrittura da sempre e la mia formazione classica ha contribuito a mantenere vivo in me tale sentimento. Grazie alla passione per i classici latini e greci in primis ed in seguito agli studi universitari in Medicina e Chirurgia, ho potuto rendere creativa la mia elasticità mentale. Ma “illo tempore fu il Sommo” a rubarmi il cuore e così “Galeotta fu la Divina". Amo, quindi, leggere e scrivere e ritengo che ciò sia fondamentale per la crescita di ogni individuo. Flaubert diceva: _”Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi o, come fanno gli ambiziosi, per istruirvi. No, leggete per vivere.”… Sono Socia Fondatrice di “Accademia Edizioni ed Eventi”, Associazione culturale con sede a Roma che si occupa di cultura e di promuovere il talento. Scrivo su SCREPmagazine, rivista dell'Associazione, su cui curo varie rubriche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here