Fugace incontro

133996

Come un fiume in piena

scorro e mi infrango,

accarezzo il monte e fuggo,

rallento placida:

nulla mi potrà fermare,

ho da incontrare il mare.

Vivo dell’attimo

che fermi il tempo,

dello sguardo

che accenda il buio,

del bacio che dia il senso:

perché, cos’altro è la vita,

se non un fugace incontro?

Clicca il link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here