Era lei…

205640

Era lei… lei, avvolta nel suo lungo abito bianco, il suo preferito.

Camminava a testa bassa, a piedi nudi, ma senza alcuna fretta.

Lenti i suoi passi.

Non aveva voglia di pensare.

Nudi i suoi pensieri.

Non poteva sognare più.

Si erano spenti tutti i suoi sogni.

Era rimasta da sola.

Era quella solitudine necessaria per rompere ogni contatto con la parte piú nascosta di sé.

Non aveva più intenzione di farsi domande e neppure tentare di trovare risposte.

Perché chi ama non pensa mai che l’amore possa finire?

Non aveva neppure immaginato che un giorno sarebbe stato così anche per lei.

Che avrebbe dovuto dialogare con un vuoto, relazionarsi con una mancanza, condividere tutto con un’assenza.

Perché la sua vita adesso ruotava attorno ad una mancata pienezza, affamata solo di ricordi, pur sapendo che non sarebbero serviti a nulla.

Si sentiva parte di un tutto che aveva smarrito la sua identità.

Ma lei continuava a camminare.

Aveva tutta la vita spalancata sul suo amore.

Non aveva ancora imparato a prendere le distanze dal suo cuore. Sapeva bene che nessuno avrebbe potuto salvarla.

Solo il suo cuore.

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

Piera Messinese

Previous articleTriora, terra di magia e di misteri
Next articleIncontro con l’attore Alessandro Cassata
Sono nata il 13 Novembre del 1966 a Lamezia Terme, in Calabria, ove risiedo. Sono sposata ed ho una figlia. Se dovessi scegliere un attributo che possa caratterizzarmi, questo sarebbe “eclettica”. Sono “governata da uno spirito fortemente versatile” che mi dà energia, per cui mi sento letteralmente assetata di nuovi stimoli. Sono innamorata della scrittura da sempre e la mia formazione classica ha contribuito a mantenere vivo in me tale sentimento. Grazie alla passione per i classici latini e greci in primis ed in seguito agli studi universitari in Medicina e Chirurgia, ho potuto rendere creativa la mia elasticità mentale. Ma “illo tempore fu il Sommo” a rubarmi il cuore e così “Galeotta fu la Divina". Amo, quindi, leggere e scrivere e ritengo che ciò sia fondamentale per la crescita di ogni individuo. Flaubert diceva: _”Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi o, come fanno gli ambiziosi, per istruirvi. No, leggete per vivere.”… Sono Socia Fondatrice di “Accademia Edizioni ed Eventi”, Associazione culturale con sede a Roma che si occupa di cultura e di promuovere il talento. Scrivo su SCREPmagazine, rivista dell'Associazione, su cui curo varie rubriche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here