E se…di Simona Trunzo

140432

E se…

E se….quel pomeriggio, invece di fermarmi a guardarlo negli occhi, convincendomi sempre più di quel senso di appartenenza l’un l’altro, e lasciarlo allontanare, anzi portare via, da chi voleva evitare proprio che ci presentassimo nel modo più banale possibile, mentre noi, ci eravamo già riconosciuti come due anime indissolubili, senza tempo e confini.

E se, invece di affidarmi al destino, sicura di una certezza apparentemente effimera, ma radicata già in me, perché già parte della mia vita, se, in quei brevi istanti in cui ci siamo riconosciuti, avessi allungato la mano per presentarmi a lui, evitando poi così di essere allontanati per tanto tempo, soffrendo un lungo cammino di incontri brevi, interrotti da lunghi silenzi forzati, e non volontari, come atomi impazziti, che tra mille si riconoscono dalla forza attrattiva che li unisce.

Quante volte ci siamo fermati a pensare e a ripercorrere il nostro cammino e, a certi incroci del destino, abbiamo detto: ”e se!”.

Non sapremo mai cosa si cela dietro quel se, ma possiamo essere consapevoli, che tutto quello che fa parte di noi, a noi si ricongiunge, come è per la verità: non sappiamo in che modo e tempi si rivelerà a noi, ma lo farà nella sua IDENTITA’, forte e limpida.

E saremo consapevoli che quel lasso di tempo non è mai sprecato, non ha bisogno di un sé, perché quel tempo racchiude esperienze, incontri, vicissitudini, che servono alla nostra evoluzione, per renderci pronti a vivere e a godere di quella verità e di quella appartenenza, che tanto abbiamo agognato.

Quindi niente se…..ma adesso e ora: viviamo a pieno ogni istante che ci dona la vita, come un miracolo da gratificare nella sua essenza più semplice, apprezzando ogni piccola cosa che è parte di noi, perché il cammino non inizia da ciò che non si ha, ma da ciò che è già parte di noi.

“Ingredienti d’amore “

Un giorno incontrerai chi non ti farà sentire sbagliato,

di te amerà anche la parte imperfetta e da te sarà amato.

Non puoi immaginare, che al solo primo sguardo,

il tuo mondo per te ha un nuovo traguardo.

A volte la tua mente ha bisogno di più tempo, inizia lentamente,

per capire ciò che sa già il tuo cuore, fortemente.

Diventa la notte più bella di tutta la tua vita,

prima che ogni stella sia finita.

Basta ascoltare la sua voce come il mare,

per poter tornare a respirare.

Quando due anime si riconoscono,

in un tutt’uno finiscono.

Simona Trunzo

Leggi il mio articolo precedente cliccando sul link qui sotto:

Il linguaggio del colore di Simona Trunzo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here