Domani

191145

Prima di iniziare, abbracciamo il tempo che non ritornerà più, lasciamo la porta socchiusa, spiraglio di un domani che sta per giungere.

Affronteremo le incognite, non capiremo i percorsi, spesso ci affideremo al caso, sbaglieremo, andremo comunque avanti, sempre, con il sorriso che la vita ci chiede, sempre, con gli occhi colmi di curiosità, sempre.

Prima di iniziare, siamo consapevoli che l’esistenza è come una fiaba, con i buoni e con i cattivi, e noi guarderemo gli uni e gli altri, vivremo con gli uni e con gli altri.

Capiterà che non li riconosceremo nella loro vera natura e di conseguenza ci saranno ferite da curare e molto probabilmente qualche livido permanente.

Prima di ricominciare, costruiamo un lungo ponte tra quello che siamo stati e quello che saremo, oppure un’autostrada, o forse basta, semplicemente, una linea del tempo tracciata su un pezzo di carta.

E non è detto che, nel corso del nuovo inizio, tu e io non ci disperderemo, arrivando da soli al tramonto.

Tommaso Cozzitorto

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

Previous articleJosie Bell, i romanzi rosa e la Meloni
Next articleDedicata ai miei Figli (Premio della critica in memoria della poetessa Maria Padovan)
Sono nato a Salerno, ho trascorso la mia infanzia a Sapri e vivo a Lamezia Terme dall'età di dieci anni. Laureato in Lettere moderne ad indirizzo filologico-letterario presso l'Università di Salerno con una tesi dal titolo "Cesare Beccaria e il dibattito sulla pena di morte" discussa con il prof. Valentino Gerratana. Abilitato all'insegnamento in materie letterarie, filosofia e storia, storia dell'arte, insegno Italiano, Storia e Geografia nella scuola secondaria di primo grado. Mi occupo anche di critica letteraria e di arte attraverso conferenze e presentazioni di libri. Ho scritto prefazioni a romanzi e saggi, collaboro al mensile "Lamezia e non solo" da diversi anni. Sono stato protagonista nella trasmissione televisiva Confidenze Culturali ed ho presentato la rubrica "Imagine" su Ermes TV. Per dieci anni ho curato la rassegna "DiMartedìCulturando" in un noto locale di Lamezia Terme. Ho fatto parte della Commissione Calabria "Premio la Giara" indetto dalla RAI. Ho pubblicato due libri: Palcoscenico e Along the way. Nel 2011 ho ricevuto il "Premio Anthurium" città di Lamezia Terme e successivamente il "Norman Academy" a Roma, entrambi per meriti culturali. Ho ricevuto nel dicembre scorso un riconoscimento dal Liceo Scientifico Galilei di Lamezia Terme nell'ambito del Festival della Scienza. In ambito prettamente scolastico sono stato Valutatore ed esperto in PON e POR.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here