Buon compleanno Celine…

Celine Dion la cantante canadese dalla voce inconfondibile compie oggi, 30 marzo, 52 anni.

Tantissimi i successi in carriera, ma la fama della cantante esplose in tutto il mondo grazie alla colonna sonora di “Titanic”.

E chi l’avrebbe mai detto che quella bambina, che a cinque anni cantava al matrimonio del fratello, stupendo tutti per la sua intonazione sarebbe diventata una star.

Ultima di quattordici figli, Celine Marie Claudette Dion è nata il 30 marzo 1968 a Charlemagne, paesino vicino Montréal in Quèbec.

La vera avventura canora di Celine comincia nel 1981 quando registra “Ce n’était qu’un rêve” (“Era soltanto un sogno”) e la spedisce a René Angélil, talent scout, molto noto nell’ambiente musicale.

Non appena René sente quella dolce melodia e quella sottile voce ne rimane subito incantato; decide di convocare quell’angelo nel suo studio.

È il trampolino di lancio di una carriera strabiliante.

E se è vero che c’è una storia dietro ogni canzone, è pur vero che sono tanti gli aneddoti che i protagonisti di quello che è uno dei maggiori successi musicali contemporanei potrebbero raccontare sulla sua genesi.

Struggente, malinconica e indimenticabile, la colonna sonora di Titanic ha segnato un’epoca.

La canzone cantata da Céline Dion nel 1997 è la colonna sonora di uno dei maggiori successi cinematografici di sempre.

E’ stato il singolo più venduto al mondo nel 1998.

Ed è inoltre la seconda canzone di maggior successo per una solista donna, dopo “I Will Always Love You” di Whitney Houston.
Ogni notte, nei miei sogni, ti vedo, ti sento ed è così che so che continui ad andare avanti“, comincia così la canzone che nell’ormai famoso ritornello recita: “Near, far, wherever you are I believe that the heart does go on Once more you open the door And you’re here in my heart And my heart will go on and on” – “Vicino, lontano, ovunque tu sia credo che il cuore continuerà a battere, Ancora una volta apri la porta e tu sei qui nel mio cuore e il mio cuore continuerà a battere” – e prosegue, nella seconda strofa con – “L’amore può toccarci una sola volta, durare una vita e non smettere finché saremo uno“…

https://www.youtube.com/watch?v=KR1Uy47KdF4 (My heart will go on)

Da qualche anno si rincorrono notizie non positive sulla salute della cantante.

Dalla morte del marito René Agnelli, nel 2016, Celine sembra non essere più la stessa.

Alle  sfilate di Parigi dello scorso anno, la cantante si è presentata molto elegante ma decisamente troppo magra; le differenze tra oggi e alcuni anni fa sono evidenti agli occhi anche di tutti.

Chi parla di anoressia, chi di un brutto male, chi di una depressione legata alla fine del matrimonio la prima a difendersi dalle accuse è lei che invece dice «se piace a me non c’è ragione ulteriore di parlarne tanto, basta non guardare le mie foto»…

Simona Bagnato 

Articolo precedenteLa Spagnola e il Coronavirus
Articolo successivoCasa Marcello
Simona Bagnato
Nata e vissuta in Calabria, sono diplomata al Conservatorio in chitarra classica e laureata in Giurisprudenza. Ho scelto di abbracciare l'arte e la didattica musicale. Insegnante nei licei musicali, ho partecipato a numerose rassegne nazionali di musica classica, in alcuni casi classificandomi al primo posto. Compositrice e scrittrice, sono da sempre attivamente impegnata in difesa di diritti umani e civili. Ho militato in Amnesty International ed oggi in Arcigay sezione di “Lamezia-Catanzaro-Vibo”. Ho abbracciato con entusiasmo il progetto “SCREPmagazine” già dai suoi primi albori. Mi piace l'essenza delle cose e condividerla.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui