Alla scoperta delle profondità più nascoste (Parte 23a)

146406

Per leggere la puntata precedente clikka sull’immagine qui sotto:

…Quella notte Ilaria non riesce a dormire. Pensa a come è cambiata la sua vita da quando è andata via da casa.

Il suo cuore è pieno di gioia per avere ritrovato la sua famiglia di origine, ma langue al pensiero che Rubinia, la mamma che l’ha cresciuta, stia soffrendo pensando di averla perduta.

Adesso è importante ricongiungersi con mamma Sveva e la sorella Bea; in seguito dovrà pensare di risolvere il problema con l’altra famiglia, ma soprattutto denunciare il suo patrigno per tutte le violenze subite.

Questo comporterà un grande dolore per Rubinia, ma almeno saprà quale è la vera natura dell’uomo che apparentemente sembrava un agnellino e un modello di padre e marito, quando in realtà è un mostro che ha abusato della loro figlia.

E mentre per Ilaria si prospettano solo cose belle, il rapporto fra Rubinia e Frank, nel frattempo, si è incrinato.

Egli è diventato solitario, sembra quasi un’ombra. Sta sempre appartato, rintanato nel suo studio fingendo di essere dispiaciuto, quando in realtà è preoccupato se Ilaria dovesse riapparire all’improvviso.

Come sempre continua le sue ricerche di nascosto, ma per fortuna, fin adesso sono andate vane, e questo lo rende alquanto nervoso ed irritabile.

Poco per volta la sua natura comincia a manifestarsi verso la moglie costringendola ad avere rapporti sessuali, anche quando lei non è consenziente.

La Polizia, invece, non avendo trovato alcun indizio, dopo mesi e mesi di ricerche, avendo escluso la possibilità che si tratti di un rapimento, perchè mai nessuno ha chiesto riscatto, decide di chiudere il caso e dichiarare Ilaria deceduta in circostanze alquanto sconosciute.

Rubinia è in preda alla disperazione!

In alcuni momenti vorrebbe farla finita…Purtroppo da quando loro figlia è scomparsa, tutto si è fermato. Non riesce nemmeno ad uscire da casa; non sopporta gli sguardi indiscreti della gente.

Le uniche volte che si sposta, avviene quando si reca in Chiesa; ma ultimamente la sua fede comincia a declinare.

E mentre per Rubinia la vita è diventata un calvario da trascorrere interminabili notti insonni, per Ilaria quella notte è speciale.

E’ molto emozionata al pensiero di dovere incontrare Bea e la sua mamma biologica.

Quel mattino, nonostante non abbia dormito, ha un aspetto raggiante…

Robert e Marzia condividono con lei quelle forti emozioni e dopo aver fatto colazione, tutti insieme,  attendono l’arrivo delle due donne…

C O N T I N U A…

Grazia Bologna

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here