Alla scoperta delle profondità più nascoste (Parte 22a)

145990

Per leggere la puntata precedente clikka sull’immagine qui sotto:

…Bea è un po’ spaventata ma è disposta ad ascoltarla. Deve comprendere il perché di quel gesto insano.

Con le lacrime agli occhi Sveva comincia a raccontarle come sono andati i fatti.

La figlia l’ascolta e s’immedesima nella madre pensando a quanto dolore abbia dovuto patire, nel doversi separare da quell’esserino piccolo e indifeso.

Purtroppo un errore di gioventù ha provocato un disastro!

Nessuna madre dovrebbe abbandonare il proprio pargolo, è vero! Ma vi sono circostanze in cui si è costretti a farlo, per ridargli la vita, una seconda volta.

Ed è proprio ciò che è accaduto a Sveva, in quel tragico momento della sua vita. Il caso ha voluto che si separasse da Ilaria, ma al suo posto avrebbe potuto esserci, Bea.

La ragazza, infatti, ha un attimo di smarrimento e pensa a quanto è stata fortunata ad essere stata lei la prescelta, ad avere avuto la sua mamma ed una vita agiata. Si chiede, invece, quale sia stata la vita che ha condotto la sua gemella.

A questo punto si avvicina a Sveva, l’abbraccia stretta, stretta e le sussurra all’orecchio di volere incontrare Bea.

La donna è piena di gioia ed entrambe non riescono a trattenere le lacrime di felicità

Il giorno seguente Sveva contatta Robert e si scusa per l’inconveniente, ma lo rincuora quando lo mette al corrente di quanto è accaduto, e gli chiede di organizzare un incontro con la figlia.

In quel momento Ilaria si trova accanto a Robert ed ascolta la conversazione fra i due.

Per un attimo vorrebbe strappare il telefono dalle mani del suo amato e parlare con la sua mamma…Ma si rende conto che non è il né momento, né il modo più appropriato per avere un dialogo con lei.

Sembra che tutto proceda per il meglio!

Infatti Ilaria è felicissima di dover incontrare la sua mamma e la sorella, e attende, con ansia, il momento di poterle, finalmente, abbracciare entrambe, e potersi confrontare con loro…

C O N T I N U A…

Grazia Bologna

Per leggere il mio articolo precedente clikka sull’immagine qui sotto:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here