“Ad un amore totalizzante” di Maria Cristina Adragna

123108

AD UN AMORE TOTALIZZANTE

Mentre mi volgo
a rimirar l’aurora,
attingo al fascino
della natura che
non concede occasioni
di disapprovazione.

Bevo dal suo freschissimo calice
e deglutisco bellezza,
mi lascio forgiare con dolcezza
da un cielo policromatico
ed avulso da scarne interferenze.

Ascolto quel passo sicuro
che si fa strada alle mie spalle.

E cingendomi nella morsa
delle tue tenere rassicurazioni
hai già conquistato
il mio intimo universo,
che è indubbiamente pronto a cedere
le sue malinconie nefaste a favore
di quest’abbraccio che sa d’eterno.

Tu, insurrezione e vita,
peccato e salvifico sentiero…
Tu, l’unico veliero
sul quale potrei imbarcarmi
per far ritorno
ad un amore totalizzante…

Previous article“Insieme” di Maurizio Gimigliano
Next articleBaby 3… capitolo finale
Siciliana, nasco a Palermo e risiedo ad Alcamo. Nel 2002 conseguo la Maturità Classica e nel 2007 mi laureo in Psicologia presso l'Università di Palermo. Lavoro per diverso tempo presso centri per minori a rischio in qualità di componente dell'equipe psicopedagogica e sperimento l'insegnamento presso istituti di formazione per operatori di comunità. Da sempre mi dedico alla scrittura, imprescindibile esigenza di tutta una vita. Nel 2018 pubblico la mia prima raccolta di liriche dal titolo "Aliti inversi" e nel 2019 offro un contributo all'interno del volume "Donna sacra di Sicilia", con una poesia dal titolo "La Baronessa di Carini" e un articolo, scritti interamente in lingua siciliana. Amo anche la recitazione. Mi piace definire la poesia come "summa imprescindibile ed inscindibile di vissuti significativi e di emozioni graffianti, scaturente da un processo di attenta ricerca e di introspezione". Sono Socia di Accademia Edizioni ed Eventi e Blogger di SCREPmagazine.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here