“Vanadis” di Alessio Laudadio

114897

Sei tante cose ma ne perdi molte

Lasci scorrere tutto ma vorresti fermarlo

Continui a correre ma vorresti fermarti

Perdi tutto ma hai ancora tanto

Tu fragile proprio come me

Hai tutto ma in realtà non hai mai avuto niente

Puoi avere quello che vuoi ma non hai ciò che desideri

Non hai mai problemi ma non hai mai avuto una soluzione

Sorridi sempre ma non sai cosa significa ridere

Tu che sei così vuota

Divori sempre i tuoi libri ma non hai mai letto una frase

Parli sempre ma ti tieni tutto dentro

Ti specchi ogni giorno ma non ti sei mai guardata in faccia

Hai un grosso valore ma non te lo sei mai dato

Tu che dopo tutto resti ancora superficiale

Potresti brillare ma preferisci non provarci

Ci pensi sempre ma non lo chiedi mai

Hai occhi sorprendenti ma li tieni sempre chiusi

Potresti spiccare il volo ma non vedi le tue ali

Tu che vista così ti mostri inespressiva

Tu che hai un cuore puro ma te lo lasci rovinare

Continui a risplendere nonostante l’oscurità

Ti distruggi di lacrime bagnando il viso

Ti distingui con il tuo sguardo sincero

Tu che sei sola insieme a me

Sei tutto quello che desidero

Sei la donna che vedo nei miei sogni

Sei la voce che riecheggia nella mia testa

Sei quel canto di sirena che mi leva la ragione

Tu incantevole quasi come niente

Tu che indossi capelli che fanno rabbrividire gli occhi

Tu che fai da contorno a quel cuore da paura

Rinchiusa in un corpo che ti ha reso la musa che sei

Tu che ancora non ci sei ma già manchi

Così dannatamente stupenda che levi il fiato

Tu che non hai nulla da invidiare alle più grandi Dee

Nulla a che fare con le più sagge

Nulla da spartire con le più belle

Perché tu, tu resti l’unica reale

La più pura nel mio mondo così trasandato

La più autentica in un mondo noiosamente banale…

Alessio Laudadio – 4B ELETTRONICA

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here