Osservo i colori
dei tuoi occhi cangianti
mentre assaporo le tue labbra.
L’odore del mare
accarezza i tuoi capelli
mentre io nuoto dentro di loro.
I tuoi sogni sulle mie spalle
raccontano avventure immaginate
e devo riempirti
le tasche di pietre
per impedirti di lasciarmi solo
mentre ti allontani leggera
come una libellula felice.
Le dita dipinte di viola
come tulipani
seguono il vento della passione
ed il contorno del mio viso
quasi prendessero le misure
che attenueranno l’assenza.
Ti sfioro il cuore
per non sciupare
il suono della felicità…

Maurizio Gimigliano © Copyright 2020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui