“Un giorno” di T. Nechita

109389

Un gioco scomparso fra le ciglia
Con la memoria di pioggia prive di rumore
Il mio regno che svela
In ogni stanza un punto immaginario
Tempo già taciuto nel giorno che si spegne
L’ultimo cerchio
Ultima bufera che oscilla
Come un albero spogliato
Di notte
Di passaggio
Che folgora il silenzio in un istante …

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here