Tra le orchidee…

160442

Camminavamo nel grande giardino, tra le orchidee, a passo lento, come se i movimenti dei nostri corpi corrispondessero all’intensità dei nostri pensieri, lenti anch’essi per lo scavare nel profondo delle nostre anime.

Dal silenzio profumato di un pomeriggio di primavera inoltrata, il suono della tua voce iniziò a sgorgare simile ad un piccolo ruscello in piena armonia con tutta la bellezza che ci circondava.

Non è vero che i drammi del mondo, che il dolore dell’umanità, che le sofferenze vicine e lontane alle nostre esistenze, che le guerre e le conseguenti atrocità, migliorino i singoli essere umani, i quali, spesso, continuano a vivere chiusi nel loro triste quotidiano, nelle loro ipocrisie generatrici di ingiustizie, nella mediocrità delle loro invidie, nel cemento armato delle loro false certezze. Questi esseri calpestano, forse inconsapevoli o forse ignoranti di vita vissuta autenticamente, le altrui sensibilità. Il loro cuore indurito non viene scalfito da alcun palpito spirituale, farisei del duemila, tutto gli scivola addosso, vestiti, come sono, di coperte trapuntate di insensibilità, svuotando Dio con le loro vuote preghiere“.

Poi la tua voce tacque, io guardavo oltre una piccola casetta situata al confine del giardino, già solo, prima che tu guardassi verso la parte opposta.

Noi in bilico, certo, ma pronti ad affrontare un qualsiasi domani, interrogando quel che rimane del cuore.

Tommaso Cozzitorto

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

Previous articleFestival di Cannes 2022, tutti i film selezionati
Next articleClaude Monet (parte quarta)
Sono nato a Salerno, ho trascorso la mia infanzia a Sapri e vivo a Lamezia Terme dall'età di dieci anni. Laureato in Lettere moderne ad indirizzo filologico-letterario presso l'Università di Salerno con una tesi dal titolo "Cesare Beccaria e il dibattito sulla pena di morte" discussa con il prof. Valentino Gerratana. Abilitato all'insegnamento in materie letterarie, filosofia e storia, storia dell'arte, insegno Italiano, Storia e Geografia nella scuola secondaria di primo grado. Mi occupo anche di critica letteraria e di arte attraverso conferenze e presentazioni di libri. Ho scritto prefazioni a romanzi e saggi, collaboro al mensile "Lamezia e non solo" da diversi anni. Sono stato protagonista nella trasmissione televisiva Confidenze Culturali ed ho presentato la rubrica "Imagine" su Ermes TV. Per dieci anni ho curato la rassegna "DiMartedìCulturando" in un noto locale di Lamezia Terme. Ho fatto parte della Commissione Calabria "Premio la Giara" indetto dalla RAI. Ho pubblicato due libri: Palcoscenico e Along the way. Nel 2011 ho ricevuto il "Premio Anthurium" città di Lamezia Terme e successivamente il "Norman Academy" a Roma, entrambi per meriti culturali. Ho ricevuto nel dicembre scorso un riconoscimento dal Liceo Scientifico Galilei di Lamezia Terme nell'ambito del Festival della Scienza. In ambito prettamente scolastico sono stato Valutatore ed esperto in PON e POR.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here