Per quanto ti sembri mansueta
non dimenticare il fuoco
a cui ti farà bruciare lentamente
pensavo
mentre mi specchiavo
nei tuoi occhi
stringendo la tua mano.

E mi piaceva immaginare
di allontanarmi
inseguito dalle tue fiamme vivide.

Bruciare al solo pensiero di averti.

Il tuo potere su me
era inimmaginabile
se ripensavo alla mia vita.

Ma i tuoi capelli ricci
le tue labbra
la tua pelle.

Il tuo sorriso
increspato di sole
ormai
non mi facevano più dormire.

Vagavo nel buio
cercando il tuo corpo
come se fosse
l’isola immaginaria
che inseguivo da sempre.

Forse anche io finalmente
avrei capito
come si abbraccia un sogno
e come ci si perde
quando capisci
che è diventato realtà…

Maurizio Gimigliano © Copyright 2020

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui