I piccoli poeti

109238

Non sottovalutate mai le voci dei piccoli poeti,
non sono voci che gridano nel deserto.

Loro hanno il loro stagno,
vivono nei bar nelle scuole e anche negli uffici,
mangiano cioccolata, bevono tè, caffè…

Tra la gente ridono, chiacchierano piangono con loro,
fumano anche, si, può darsi.

Respirano l’aria della strada i gas nocivi, la polvere,
guardano le vetrine e i volti dipinti sui cartelloni delle pubblicità.

Sentono il vento per primi,
abbracciano sorrisi e raccolgono le lacrime della gente,
poi le porgono sul palmo delle mani,
oppure con piccole macchie scritte sul foglio,
mettono tante virgole come fossero singhiozzi.

Non sottovalutate mai i piccoli poeti,
non ridete di loro,
sono l’anima della Terra.

Sandra Mirabella

Opera di Ofra Amit

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here