Nel giorno dei Diritti del Bambino, il mio pensiero va a coloro che questi Diritti non li hanno.
Ci riempiamo la bocca di Diritti poi ci voltiamo dall’altra parte per chi non ha nemmeno un pezzo di Pane…

Freddo diverso

Camminiamo per strade
piene di luci
brillanti d’attesa

lontana quell’eco
quella polvere di Dolore
appesa all’ultimo albero

quella Fame
e quell’urlo
nel gelo
dell’indifferenza.

Cosa siamo diventati noi?
Ciechi e sordi
ai richiami dell’umano,

immagini passano
lontane
ci nascondiamo
dietro un alibi
d’ impotenza,

aspettiamo solo
che l’ultimo respiro
spenga quell’urlo.

Sandra Mirabella

Opera di Montserrat Gudiol

Clicca il link quisottoer leggere il mio articolo precedente:

“Speranza” di Sandra Mirabella

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui