E si riprende a sognare

101589

Il tempo passa seguendo le ore
dell orologio rotto della vita;
Le sue lancette girano all’ incontrario,
lasciando segni di un tempo vissuto.
Noi, bambini incuriositi, l’osserviamo,
rapiti dal giro meccanico dei ricordi.
Sabbia tra le mani scivolata tra le dita,
lasciando la scia per tornare al presente.
Occhi incuriositi, cercano un sogno,
le mani si aggrappano a una stella,
piccola speranza, dolce spiraglio di noi.
È ancora presto per tornare stanotte,
restiamo col naso all’ insu’ a guardare
da qualche parte del cielo la luna,
che ancora stanotte ci farà sognare.

Previous articleAAA – Ideologia cercasi
Next articleLa Giornata della Memoria
Sono nata a Napoli. Laureata in lettere moderne, ho coltivato fin da ragazza la passione per la scrittura, sempre con un occhio attento agli episodi che si verificavano nella società. Spinta da un amico d’infanzia, ho iniziato a scrivere, partecipato e vinto vari premi letterari con alcune poesie (“a mia madre” e “l’ultimo desiderio”). Sono socia di “Accademia Edizioni ed Eventi”, gruppo di autori ed artisti che con certosina pazienza, danno spazio alla cultura, organizzando anche eventi e contribuendo alla diffusione dell'arte e del talento. Collaboro alla rivista SCREPmagazine con la rubrica ”LEGGIAMO INSIEME”...e non solo...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here