“Dietro la porta” di F. Rainaldi

114245

Ogni volta che mi reco in qualche posto nuovo  mi piace perlustrare zone poco visitate, le zone più antiche e periferiche.

Spesse volte, immagino di vedere persone dietro le finestre di case disabitate e diroccate, o di sentire voci lontane  di bimbi che giocano.

Quante storie appese
dietro quella piccola porta.
Quanti racconti hanno ascoltato
le antiche pareti della sua casa
e quanti passi ha contato il suo pavimento.
Lì dentro vive un passato immobile
chiuso nello spazio di un libro
scritto su fogli di mattoni.
Ogni parola é sospesa
in bilico sui fili del tempo
stretto tra ieri e oggi
nella solitudine delle solite stanze.
Distante da un domani
lasciato fuori per sempre
per custodire meglio
gli infiniti ricordi
d’una Vita ormai trascorsa.
Ora al numero 20,
non restano che pochi gradini
e vasi di fiori che profumano d’eterno…

?✍️Federica Rainaldi
#santostefanodisessanio #abruzzo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here