“Come acqua” di Maurizio Gimigliano

101574

Come sarebbe bello
se fossimo liquidi. 
Potremmo esplorare
le astrazioni della notte
i meandri dei silenzi.
Infilarci tra i pensieri
scoprirli
per capire ciò
che crediamo di sapere.
Piovere su chi amiamo
per ricoprirlo tutto di noi.
Confonderci nel sangue
per arrivare al cuore. 
Diventare mare, 
evaporare
in una nuvola
quando voglio restare solo.
Essere lacrime, 
acqua da bere
per dare vita. 
Ma soprattutto
acqua per poterti cullare
come fossi sempre
tra le mie braccia, 
immersa, 
sospesa.
Una parte inscindibile
di me…

Maurizio Gimigliano © Copyright 2020

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here