Anders Zorn (parte prima)

152326

ANDERS ZORN (parte prima)

“Divertimento estivo”

Acquerello 76 × 54 cm

Collezione privata

Svedese, nato a Mora nel 1860 da una giovane contadina non sposata, la sua vita non è stata facile perché non aveva mai incontrato il padre.

Zorn sin da giovane studiò alla Royal Academy of Art di Stoccolma.

Dopo gli studi intraprese molti viaggi per l’Europa, stabilendosi per lungo tempo a Parigi.

Zorn era un ritrattista famoso nel suo paese realizzando ritratti del Re Oscar II di Svezia, della Regina Sophia e i loro figli.

Dopo il 1893 eseguì anche molti ritratti per ricchi e illustri americani, compresi i presidenti Grover Cleveland e William Howard Taft.

Oltre alla sua grande dote ritrattistica, Zorn era anche conosciuto per le sue raffigurazioni di nudo femminile, che vi parlerò in seguito.

Zorn prediligeva una tecnica realistica, soprattutto nei ritratti, ma ha anche realizzato molti lavori, come questo dipinto, con influenze impressionistiche.

Oltre ad essere un pittore, Zorn era anche un ottimo scultore.

Morì nel 1920, all’età di 60 anni.

“DIVERTIMENTO ESTIVO”

“Divertimento estivo” raffigura Emma, la moglie di Zorn, mentre attende il pilota Carl Gustav Dahlström, un amico di famiglia, che viene a prelevarla per attraversare l’acqua del Dalarö-ström.

La giornata è estiva ma nuvolosa, con le nuvole che ammantano il cielo e si riflettono sullo specchio dell’acqua dove il capolavoro ha delle trasparenze che sfiorano la fotografia.

Mentre il barcaiolo approda presso il pontile, Zorn presta molta attenzione alla figura delicata di Emma, ​​che contrasta con il suo bel vestito bianco cangiante e l’ambiente grigio.

Impaziente e radiosa di iniziare la traversata, Zorn dipinge la moglie quasi al centro della scena.

Mentre il paesaggio sullo sfondo è stato dipinto un po’ più liberamente, in “Divertimento estivo” gran parte della sua forza deriva dall’eccezionale resa dell’acqua limpida, fredda e profonda, quasi scintillante, basata su sfumature verdastre di giallo e blu oltremare, colori prediletti dal maestro.

Mirabile è anche la rappresentazione estremamente realistica e dettagliata delle figure, nonché della barca a remi e del legno sul molo in primo piano.

Un acquerello che sfiora la poesia, tanta è la perfezione che si respira.

CONCLUDENDO:

La prima impressione che stupisce in “Divertimento estivo” è come se fosse dipinto a olio.

Tuttavia, il fatto che sia realizzato in acquerello sottolinea la speciale abilità di Zorn anche con questa tecnica.

Nel 2010 il quadro è stato venduto all’asta per quasi 2,9 milioni di euro, cifra record per un dipinto ad acquerello di un pittore svedese.

Bruno Vergani

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here