Alla scoperta delle profondità più nascoste (Parte 4a)

141384

Per leggere la puntata precedente clikka sull’immagine qui sotto:

…Rohn, l’uomo al volante, scende dall’automobile e nel vedere la scena, riamane impietrito.

Non sa che fare…Se chiamare la polizia, l’autombulanza o chiedere soccorso a qualcuno.

Intanto la ragazza è in pessime condizioni e rischia di morire.

Da solo non riuscirebbe a salvarla…

Purtroppo non può permettersi di essere coinvolto in situazioni incresciose come questa, che potrebbero compromettere la sua vita privata e quella lavorativa.

Da poco, infatti, si è separato dalla moglie, e qualsiasi errore, potrebbe mettere a rischio la possibilità di vedere il figlio nei weekend, come stabilito dal Giudice.

Inoltre è il Direttore di un importante albergo e deve cautelare, anche, la propria immagine.

E’ proprio un brutto momento!

Pensa e ripensa a quale potrebbe essere la soluzione meno rischiosa per lui, e così decide di chiamare Robert, un amico medico che considera come un fratello, perchè sono cresciuti insieme, ed è fra le poche persone di cui si fida.

Anche Robert non ha avuto una vita facile.

Ha perso entrambi i genitori in un incidente d’auto e ha dovuto prendersi cura della sorella Marzia che, ahimè, è costretta a vivere in una sedia a rotelle a causa di un incidente avuto in giovane età, per un tuffo fatto da un trampolino, ad una certa altezza, che le ha provocato un temporaneo blocco del respiro e danneggiato quella parte del cervello che coordina i movimenti degli arti inferiori.

In conseguenza a queste vicissitudini Robert ha deciso di diventare medico. Forse perchè in cuor suo sperava di salvare la sorella Barbara da questa situazione incresciosa…Chissà!

Ma ad oggi, purtroppo, le speranze sono andate svanite.

Subito dopo la telefonata di Rohn, Robert si precipita a raggiungerlo per soccorrere la ragazza, e non appena la vede, malgrado le condizioni pietose di lei, sente un tuffo al cuore.

Che strano! Una sensazione alquanto insolita che lui stesso non riesce a spiegare.

I due uomini, con molta delicatezza, la caricano sull’auto di Robert, che impulsivamente decide di portarla a casa sua, dove ha un piccolo ambulatorio ed una stanza per gli ospiti.

Per Rhon naturalmente è un sollievo e si accoda all’amico. Sono momenti interminabili e di alta tensione.

Appena a destinazione, Robert la visita per bene e cerca di rianimarla.

Ilaria purtroppo è troppo debole, respira a malapena e non reagisce.

Ad un tratto ecco sopraggiungere anche Marzia che, nel vederla, non riesce a trattenere le lacrime.

Per tutta la notte i tre benefattori vegliano su di lei nella speranza che la superi…E intanto è già spuntata l’alba, il sole sta per sorgere da dietro la montagna, e la speranza è l’ultima a morire… 

C O N T I N U A…

Grazia Bologna

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here