Alla scoperta delle profondità più nascoste (Parte 40a)

200331

Per leggere la puntata precedente clikka sull’immagine qui sotto:

…Si, proprio così, oramai è deciso!

Robert la porterà a vivere con sè e la sorella Marzia con la quale Ilaria ha legato sin da subito, e malgrado la patologia non abbia permesso alla giovane donna di camminare, Ilaria e Robert sono sempre stati speranzosi che nel futuro potesse riprendere l’uso delle gambe.

In effetti, ultimamente Bea aveva fatto molti progressi, soprattutto grazie alla vicinanza di Ilaria, che ha cercato in tutti i modi di spronarla.

E’ già trascorsa un’ora, nell’aula la gente bisbiglia, ognuno ha tratto le proprie conclusioni, e anche i giurati avranno deciso il verdetto; infatti eccoli rientrare.

Anche il Giudice Petroni si appresta a prendere posto.

All’inizio si sente un vocio soffocato di persone, ma subito dopo qualcuno invita i presenti a fare silenzio…Il Giudice invita la giuria a leggere la sentenza.

Sono tutti ansiosi di sapere! Ecco uno dei giurati che si appresta a leggere il verdetto finale:

<<Avendo rivisto i fatti e tenendo conto che l’imputato si è dichiarato colpevole, la giuria, all’unanimità, lo dichiara colpevole per atti di violenza e di stupro nei confronti della moglie e della figliastra, e lo condanna alla pena di anni 12 >>.

A quel punto il Giudice Petroni riprende la parola, approva la sentenza, e dichiara il caso chiuso…La seduta è sciolta e Frank, prima di essere portato in cella, lancia uno sguardo molto dolce e tenero nei confronti di Rubinia, in segno di pentimento.

La donna ne rimane piacevolmente colpita e lo contraccambia facendogli capire he lo ha perdonato.

Ilaria non può fare a meno di osservarli, e nel cuor suo è felice per mamma Rubinia che, nonostante i soprusi e le umiliazioni subite da quel mostro di uomo, non ha mai smesso di amarlo.

Ma ciò che augura a sè stessa, è di andare via e gettarsi il passato alle spalle.

A quel punto non rimane che tornare a casa e ritrovare il proprio equilibrio e la stabilità.

Uscendo dal Tribunale, questa volta, sia Ilaria che Rubinia, non possono sottrarsi alle domande dei giornalisti.

Tutti i giornali e i mass media sono sommersi da questa notizia…Per alcuni giorni non si parla d’altro.

Quella sera, malgrado lo stress della giornata, tutti quanti si riuniscono per festeggiare, e non mancano di farsi promesse per il futuro…

C O N T I N U A…

Grazia Bologna

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here