Quando ho paura
E l’inverno delle avversità mi coglie di sorpresa
La mia voce sono i fiori
Un linguaggio segreto
Che cambia colore come una bellezza capricciosa
Prendo la primula maggiore che mi dà fiducia
Per un consiglio mi rivolgo ad un tulipano
Con una faccina radiosa mi sorride una gerbera
E come consolazione e speranza con un po’ di perplessità spunta il bucaneve
Linguaggio segreto dei miei fiori che dà voce alla mia voce
Scavalcando gli ostacoli con coraggio come una stella alpina…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui