Incompiuto

185494

Giovanni ha lasciato Rio de Janeiro e soprattutto le acque che gli ricordavano Ginevra.

I diari di Ginevra ancora chiusi, non letti, sospesi in un indefinibile domani: Giovanni vuole continuare il suo silenzioso e mentale dialogo con Ginevra, ha la sensazione che sia rimasto qualcosa di incompiuto tra loro, nonostante siano stati compagni di vita per tanto tempo, un tempo che non riesce a misurare in anni ma solo in istanti e in vuoti.

I vuoti sono gli istanti perduti nella fuga dal dialogo di quei contenuti di verità che gli facevano paura, paura di affrontare l’essenza dell’anima di Ginevra.

La strada più semplice era il non andare oltre la bellezza e l’eleganza della donna, infatti bellezza ed eleganza erano costumi di scena che tutto coprivano, una coperta che soffocava Ginevra. E lui fuggiva, fuggiva, amava ma fuggiva…

Anche quando gli occhi di Ginevra precipitarono nel buio, Giovanni non seppe rendersi interprete dei colori dell’Universo: il troppo dolore e il troppo amore può fare anche questo, chiudersi e non essere di aiuto proprio alla persona che ami di più al mondo.

Il troppo amore può quindi allontanare e abbandonare?

Si… Ora Giovanni inizia a comprendere che Ginevra aveva capito tutto questo…

Chi ti ama troppo non riesce a stringerti la mano perché il dolore ti spacca l’anima e il cuore. Giovanni, ora, ha il cuore spezzato per quella mano che non ha riscaldato tra le sue.

Che monumento Ginevra!

Da sola ha oltrepassato le onde… Dall’alto delle Ande, Giovanni pensa…

Tommaso Cozzitorto

Clicca sul link qui sotto per leggere il mio articolo precedente:

Previous articleLa pace per me …
Next articleE continuano gli “attacchi” e le “operazioni speciali”…
Sono nato a Salerno, ho trascorso la mia infanzia a Sapri e vivo a Lamezia Terme dall'età di dieci anni. Laureato in Lettere moderne ad indirizzo filologico-letterario presso l'Università di Salerno con una tesi dal titolo "Cesare Beccaria e il dibattito sulla pena di morte" discussa con il prof. Valentino Gerratana. Abilitato all'insegnamento in materie letterarie, filosofia e storia, storia dell'arte, insegno Italiano, Storia e Geografia nella scuola secondaria di primo grado. Mi occupo anche di critica letteraria e di arte attraverso conferenze e presentazioni di libri. Ho scritto prefazioni a romanzi e saggi, collaboro al mensile "Lamezia e non solo" da diversi anni. Sono stato protagonista nella trasmissione televisiva Confidenze Culturali ed ho presentato la rubrica "Imagine" su Ermes TV. Per dieci anni ho curato la rassegna "DiMartedìCulturando" in un noto locale di Lamezia Terme. Ho fatto parte della Commissione Calabria "Premio la Giara" indetto dalla RAI. Ho pubblicato due libri: Palcoscenico e Along the way. Nel 2011 ho ricevuto il "Premio Anthurium" città di Lamezia Terme e successivamente il "Norman Academy" a Roma, entrambi per meriti culturali. Ho ricevuto nel dicembre scorso un riconoscimento dal Liceo Scientifico Galilei di Lamezia Terme nell'ambito del Festival della Scienza. In ambito prettamente scolastico sono stato Valutatore ed esperto in PON e POR.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here