Il mistero di Villa Fortuna (Parte 23)

123424

Per leggere la puntata precedente clikka sull’immagine qui sotto:

Il mistero di Villa Fortuna (Parte 22)

Il casale è ancora come lo hanno lasciato anni or sono. Tutto è rimasto immutato!

E’ un momento magico, i loro corpi ansimano di passione.

Il tempo, per loro, sembra si sia fermato…Si desiderano con la stessa intensità della prima volta.

Si ritrovano avvinghiati l’uno all’altra dimentichi del mondo e di tutti i loro problemi.

Si amano, ed è l’unica cosa che in questo momento conta.

Il loro amore è simile allo zampillo di una sorgente che non smette mai di sgorgare.

Sarò per Te acqua pura
che sgorga dalla sorgente
dove poterti dissetare
tutte le volte che lo vorrai.

Le mie braccia allargate
faranno da scudo
e saranno il rifugio
per ripararti e proteggerti
quando l’ansia
prenderà il sopravvento.

Qualsiasi cosa accada si promettono amore eterno, nonostante Romano confidi ad Erminia i problemi che dovrà affrontare con la moglie, venuta a conoscenza della loro relazione.

Non sarà nemmeno facile sottoporsi al giudizio delle figlie; ma questa volta è disposto a tutto pur di non perdere un’altra volta la donna che ama.

Per Erminia sarà più semplice gestire la situazione con Marcello.

Per fortuna è un uomo di larghe vedute e non la ostacolerebbe affatto, anzi, l’appoggerebbe sicuramente pur di vederla felice.

Dopo essersi coccolati e fatte varie confidenze, Erminia sgattaiola dal letto, nuda,  e si avvia di corsa verso la spiaggia, inseguita da Romano.

Senza esitare, malgrado l’aria frizzantina e l’acqua gelida, la donna si tuffa a fare un bagno.

Romano non ha il coraggio di seguirla, anzi la invita ad uscire perchè potrebbe prendere un malanno.

Ma lei è talmente felice da non avvertire quella temperatura alquanto fredda; anzi fa una breve nuotata, ma quando esce si ripara fra le braccia di Romano tutta tremante, ed egli molto teneramente l’asciuga con la sua camicia.

Si è fatto tardi, è ora di rientrare.

Erminia si veste e anche Romano…E malgrado la sua camicia sia un pò umida, cerca di sistemarsi al meglio; per fortuna la giacca che indossa nasconde tutto.

Abbracciati stretti, stretti…Tra un bacio e l’altro, si avviano verso la macchina…

Ma ad un tratto rimangono impietriti…Non credono ai loro occhi!

Ma cosa ci fanno Marcello e Ivana in quel posto?…

C O N T I N U A…

Grazia Bologna

Previous articleUn film per Natale: Mamma ho perso l’aereo
Next articleI diritti e il benessere dei disabili
Mi chiamo Grazia Bologna e vivo a Palermo. Affascinata sin da piccola dallo scrivere, ho rafforzato il mio “Estro Artistico” ispirandomi, soprattutto, all’Amore verso la Vita e alla Foto. Adoro tutto ciò che è arte. A volte posso rimanere ore ed ore ad ammirare un quadro ed emozionarmi. Amo viaggiare perché mi porta ad esplorare nuove culture, ma sono orgogliosa di vivere nella mia amata Sicilia che mi regala paesaggi di mare che, per me, sono un’immensa fonte d’ispirazione. Ho partecipato a vari Concorsi di Poesie e Racconti in cui ho raggiunto, per ben due volte il Podio, ed ho ricevuto varie menzioni e premi speciali. Imprenditrice in attività di Call Center, ho condotto trasmissioni televisive e radiofoniche in emittenti regionali private, trattando varie problematiche legate alla famiglia. Da Marzo 2018 collaboro con “ScrepMagazine” come Socio di Accademia Edizioni ed Eventi curando la rubrica “Racconti di Vita Vissuta” e trattando argomenti vari.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here