Quando penso ad una assenza, l’immagine che fa capolino tra i miei pensieri è quella di una stanza vuota che non ha alcun punto di riferimento.

Un luogo divenuto angusto, chiuso nella sua disperata solitudine.

Una mancanza che ha divorato tutto.

Non ci sono mobili, nè suppellettili.

C’è solo la nostalgia di una pienezza.

Cosa si può cercare in un vuoto dove tutto sembra essere oramai freddo e lontano, dove è rimasto solo un ricordo a proteggere un nome che non fa più rumore, che non sa farsi sentire?

C’è chi cerca di incontrare un viso, chi vorrebbe ancora perdersi negli stessi occhi, chi invece spera di stringere una mano o di sentire il calore di una carezza o il brivido di un bacio.

C’è chi cerca parole, chi insegue un sogno, chi non vuole nulla perchè sa di aver perso tutto.

Perchè chi ha imparato a vivere nell’assenza e con l’assenza non si fa più domande, non aspetta risposte.

Piera Messinese

Ringrazio Giuseppe Torcasio per il materiale fotografico.

Articolo precedenteDomani mi sposo?
Articolo successivoIronia
Piera Messinese
Sono nata il 13 Novembre del 1966 a Lamezia Terme, in Calabria, ove risiedo. Sono sposata ed ho una figlia. Se dovessi scegliere un attributo che possa caratterizzarmi, questo sarebbe “eclettica”. Sono “governata da uno spirito fortemente versatile” che mi dà energia, per cui mi sento letteralmente assetata di nuovi stimoli. Sono innamorata della scrittura da sempre e la mia formazione classica ha contribuito a mantenere vivo in me tale sentimento. Grazie alla passione per i classici latini e greci in primis ed in seguito agli studi universitari in Medicina e Chirurgia, ho potuto rendere creativa la mia elasticità mentale. Ma “illo tempore fu il Sommo” a rubarmi il cuore e così “Galeotta fu la Divina". Amo, quindi, leggere e scrivere e ritengo che ciò sia fondamentale per la crescita di ogni individuo. Flaubert diceva: _”Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi o, come fanno gli ambiziosi, per istruirvi. No, leggete per vivere.”… Sono Socia Fondatrice di “Accademia Edizioni ed Eventi”, Associazione culturale con sede a Roma che si occupa di cultura e di promuovere il talento. Scrivo su SCREPmagazine, rivista dell'Associazione, su cui curo varie rubriche.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui