Chi d’amore sa solo parlare, usa le parole per renderlo magnifico.  Ai tuoi occhi e a quelli del mondo. 
C’è una frase che mi ha sempre colpito…
Tu sarai l’ultima persona che i miei occhi vedranno prima di morire.”
Queste parole implicano una promessa molto più forte di un logorroico ti amo

È il voler trapassare da questa vita all’altra portando impresso negli occhi il volto, che per scelta propria, incarna l’amore.
Essere l’ultima è sempre un dono, mai una condanna.
Beati gli ultimi, perché saranno i primi.”
È questo il senso.
Dopo di te non esisterà più nessuno. Sei il mio fine ultimo. Quello che cercavo da una vita. Ho sublimato tutto. 

Cosa cambia poi?
Perché chi ci aveva scelto poi ci ripensa?
Perché l’essere umano è labile e fa promesse dettate dalla fretta di apparire. 
Nel tempo non le saprà mantenere. 
Ecco perché l’ultima non arriva ma. 
Nemmeno se gli sei accanto. Vagherá anche solo di pensieri. 

Per questo le parole andrebbero pesate prima di dirle. Non è vero che non hanno peso.
Dentro, chi la riceve, lo sente. 
E a seconda di come vengono dette, diventano graffi all’anima o sorrisi sul cuore
Dire tu sei l’ultima, perde significato per entrambi, se poi dentro e fuori chi l’ha promesso, non mantiene. 
Chi tradisce la sua stessa parola, tradisce chiunque. 
Dal primo all’ultimo.
E quel che è peggio, in questa vita ha tradito e ucciso l’amore.

Angela Amendola 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui