Arrestata in Iran per blasfemia la “star di Instagram” sosia (???) di Angelina Jolie.

La donna, che si è sottoposta a più operazioni chirurgiche per assomigliare al suo idolo, è accusata di “incitare i giovani alla corruzione”

Originaria dell’Iran, Sahar era diventata una “star” grazie a Instagram su cui, da qualche tempo, postava foto che la ritraevano con il volto trasformato per assomigliare ad Angelina Jolie.

Fan della diva di Hollywood, la ragazza si era presto trasformata nella sua caricatura affrontando, secondo alcune indiscrezioni, più di 50 interventi chirurgici per assomigliarle.

Sahar è quindi diventata celebre, non solo in Iran, per aver pesantemente ritoccato il suo volto con la chirurgia estetica per somigliare (???) ad Angelina Jolie.

Per questo, è stata arrestata con l’accusa di blasfemia su ordine del Tribunale incaricato di giudicare “i crimini culturali e la corruzione morale e sociale“.

Non è chiara quando ciò è successo ma di certo Sahar dovrà rispondere di blasfemia, istigazione all’immoralità, incitamento ai giovani alla corruzione, insulto al codice di abbigliamento iraniano.

Con oltre 26 mila follower sul profilo, Sahar Tabar era salita alla ribalta lo scorso anno per aver pubblicato una serie di immagini che la mostravano dopo interventi di chirurgia estetica ma, in realtà, di recente lei stessa aveva confessato che le foto pubblicate sul social network erano pesantemente ritoccate tramite software di grafica.

Si è fatta ritoccare davvero zigomi e labbra, ma il volto emaciato, il naso all’insù e le labbra abnormi – la versione “zombie” dell’attrice americana – erano quindi frutto di trucco e Photoshop.

In alcune foto appariva però con lo hijab che lasciava intravedere i capelli e a una benda sul naso, proprio come quella che viene utilizzata dopo un intervento di rinoplastica.

Nel corso del tempo Sahar Tabar era riuscita ad ottenere una significativa popolarità sui social, ma è anche stata al centro di accese polemiche.

Più volte infatti, i suoi follower l’hanno accusata di mentire, affermando che dietro la sua trasformazione non ci sarebbero delle operazioni, ma solo un ottimo lavoro fatto con make-up e fotoritocco.

Lei non ha mai svelato apertamente la verità, ma nell’ultimo periodo aveva affermato di voler cambiare “modello” ed assomigliare di più alla Sposa Cadavere di Tim Burton.

Sahar Tabar è adesso accusata di blasfemia, guadagni illeciti, istigazione alla violenza e incitamento dei giovani alla corruzione.

Per ora non si hanno altre notizie su Sahar il cui destino rimane incerto soprattutto per i suoi migliaia di follower che appaiono preoccupati.

Nonostante l’enorme successo della sua sosia, Angelina Jolie non era mai intervenuta per commentare la scelta della Tabar.

44 anni e una lunga carriera alle spalle, l’attrice può contare su una bellezza naturale e ha sempre negato di essere ricorsa alla chirurgia estetica per migliorare il suo aspetto fisico.

In Iran, ogni anno, vengono effettuate decine di migliaia di interventi di chirurgia estetica. Instagram è l’unico social network accessibile in Iran, dove Facebook, Twitter e Telegram sono ufficialmente vietati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui