La gola è un vizio che non finisce mai, ed è quel vizio che cresce sempre quanto più l’uomo invecchia.
(Carlo Goldoni)

Peccati di gola: festa del Cioccolato a Cosenza dal dal 25 al 28 Ottobre .

Un appuntamento divenuto tradizionale dell’autunno cosentino, La Festa del Cioccolato, giunta quest’anno alla sua quindicesima edizione. Realizzato nel salotto buono della città, su corso Mazzini, valorizza e promuove il buon cioccolato artigianale calabrese. A partecipare non solo gli artigiani del territorio regionale ma anche maestri cioccolatieri giunti un po’ da tutta Italia e attirati dalla fama della manifestazione. Un evento che punta a promuovere soprattutto il felice connubio cioccolato artigianale e prodotti tipici locali: peperoncino, cedro, fichi, bergamotto.

Un’iniziativa vincente stando anche agli ultimi riconoscimenti che la stampa nazionale ha attribuito alla città capoluogo, location della manifestazione. La Festa del Cioccolato, punta, infatti, a promuovere il talento e la creatività degli artigiani del territorio, favorendo il connubio tradizione e innovazione.
La Festa del cioccolato ha coinvolto tutta la Calabria, a dirlo sono i numeri da capogiro delle passate edizioni, oltre 180.000 nell’edizione passata. I visitatori sono giunti anche da fuori regione per partecipare a una grande festa in piazza. La festa del cioccolato, nata seguendo il modello-Perugia, ha assunto, oramai, una propria originale identità. Per giorni l’elegante e vivacissimo Corso farà da palcoscenico ad uno spettacolo gastronomico unico nel suo genere. Sarà possibile immergersi negli odori, colori e sapori del Cioccolato artigianale che diversamente da quello industriale è senza aggiunta di additivi e conservanti, quindi, proposto “fresco”, dal produttore al consumatore, conservando in se tutto il profumo e la fragranza del cioccolato “vero”.Fulcro della manifestazione è il Cioccolato a 360°, non solo come prodotto puramente commerciale, ma valorizzato come prodotto artigianale.Particolare attenzione viene quindi data all’arte della lavorazione del cioccolato, intesa come arte artigiana dei maestri cioccolatieri tramandata da padre in figlio ed arricchita dalle moderne tecniche di lavorazione del prodotto.

Angela Amendola

 

Articolo precedentePiaceri e Desideri (Parte 2^)
Articolo successivoAmore sprecato
Angela Amendola
Mi chiamo Angela Amendola e vivo in Calabria dove sono nata. Appassionata di letteratura, poesia, musica ed in genere di tutte le espressioni artistiche , mi sono dedicata allo studio della poesia contemporanea e poco conosciuta. Attratta anche dalle sonorità della poesia dialettale, ho organizzato presentazioni di libri ed autori. Faccio parte di associazioni letterarie e musicali e nel 2017 ho fondato, assieme ad altri Soci Fondatori, l’Associazione “Accademia Edizioni ed Eventi” per la quale scrivo su SCREPmagazine.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui