Staccato sogno

Oltre lo sguardo sfibra la visuale

Liberamente s’invola oltre le barriere.

Cos’è mai un’emozione

Quando t’immergi nelle coreografiche forme

Create da artigiane mani.

E prende l’anima la visuale

Non c’è niente d’irreale

al cospetto della magnificenza d’altari consacrati

zampilli di fonti assurti a forme umane disegnano l’aria

mentre l’occhio si pasce in simbiosi alchemiche.

Manca il respiro

E l’osanna si manifesta nello stupore

La gloria d’eroi forgiati alla memoria

Pennellate d’amore.

Sincrasi umane ascoltano

Stupori di pietre sacre.

Del mio suolo gravido

Osservo e anelo la sua magnificenza

L’arte degli uomini

È la visione emozionale di Dio.       

Articolo precedenteE le stelle si fanno guardare
Articolo successivoPensiero Buddista
Fioralba Focardi
Sono Fioralba Focardi, sono scrittrice, editor e organizzatrice di eventi. Ho all’attivo tre libri miei pubblicati e quindici come editor per vari autori. La mia passione di scrivere si accompagna alla letture dei brani, che faccio spesso in pubblico con musica e a volte danza. Credo nella forza della parola, cerco sempre di usarla per costruire, sono convinta che parlando e spiegando si possano colmare le distanze. Ho realizzato una mostra fotografica Trasposizione, con fotografie del Fotografo Andrea Luca Luongo e poesie scritte sulle sue immagini.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui