L’ Anica, con un comunicato ufficiale,  ha da poco reso noti i titoli dei 5 film che concorreranno per rappresentare il cinema italiano alla 92esima edizione della Notte degli Oscar:

MARTIN  EDEN di Pietro Marcello, (col neo vincitore della Coppa Volpi, Luca Marinelli) trionfo ora anche a Toronto 

LA PARANZA DEI BAMBINI di Claudio Giovannesi (da Roberto Saviano), miglior sceneggiatura a Berlino

IL PRIMO RE di Matteo Rovere, un vero kolossal  italiano  sulla fondazione della Capitale, con Alessandro Borghi e Alessio Lapice

IL TRADITORE di Marco Bellocchio, 13 minuti di applausi a Cannes con elogi a Francesco Favino

IL VIZIO DELLA SPERANZA  di Edoardo De Angeli, premio del pubblico lo scorso anno alla Festa del Cinema di Roma, forte storia di mercificazione del corpo femminile e di solitudine interiore.

Film tutti molto interessanti ma anche molto diversi e rappresentativi di un modo di fare cinema in Italia che presenta oggi davvero tante sfaccettature: dal classico film italiano sulla mafia (che affianca un’analisi delle sue pericolose diramazioni politiche ai suoi  risvolti sociologici) fino al film storico leggendario, dal dramma umano femminile al rifacimento di un classico dell’avventura come Jack London, fino al film sulla “generazione gomorra” perduta nell’illusione di una criminalità che paga.

Pellicole sicuramente supportate tutte da interpreti d’eccezione che hanno contribuito notevolmente a farne dei grandi successi sia di pubblico che di critica.

Tra i favoriti per la scelta IL TRADITORE  con Francesco Favino e Martin Eden con Luca Marinelli, reduci da recenti premiazioni, ma anche le altre pellicole non sono meno degne di rappresentare la buona qualità tecnica e artistica raggiunta dal nostro Cinema.

Da qui inizia poi un lungo viaggio: la commissione ANICA si riunirà il prossimo 24 settembre per esprimersi poi entro il primo ottobre.

Ma per scoprire se il titolo scelto sarà inserito nelle nomination finali degli Oscar si dovrà invece aspettare il 13 gennaio 2020,  all’annuncio vero e proprio delle candidature. 

La cerimonia di premiazione degli Academy Awards si terrà invece a Los Angeles il 9 febbraio 2020.

L’Italia non esulta  dal 2014, ai tempi de LA GRANDE BELLEZZA di Sorrentino.

Noi intanto speriamo almeno che uno dei nostri 5 film entri a far parte dei titoli scelti per gareggiare nella notte magica degli Oscar.

Sandra Orlando

Il traditore

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui