Un’antichissima leggenda racconta che la Verità e la Menzogna un giorno si incontrarono vicino ad un pozzo.

La Menzogna, vedendo la verità così bella e vestita molto bene,ebbe un  fortissimo attacco d’invidia.

Ci pensò un po’ e poi disse alla Verità: “Oggi è una giornata meravigliosa! Vieni a fare il bagno con me nel pozzo qua vicino!”.

La Verità guardò verso il cielo e sospirò, perché la giornata era davvero bella.

Quindi acconsentì perchè, anche se la Menzogna non era nè tanto bella nè tanto ben vestita, lei non si lasciava ingannare dalle apparenze.

Dopo molto tempo che erano insieme,   accanto ad un pozzo, la Menzogna disse alla Verità: “Guarda quest’acqua, sembra fresca e chiara, facciamo un bagno insieme!”.

La Verità, era ancora un po’ sospettosa, ma in fondo ingenua, sentì l’acqua e scoprì che era davvero molto rinfrescante e piacevole.

Si spogliò e iniziarono a fare il bagno.

Ma improvvisamente la Menzogna uscì dall’acqua e fuggì, indossando i vestiti della Verità.

La Verità, furiosa, uscì dal pozzo per riprendersi i vestiti.

Ma il Mondo, vedendo la Verità nuda, distolse lo sguardo, con rabbia e disprezzo.

La povera Verità tornò al pozzo e scomparve per sempre, nascondendo la sua vergogna.

Da allora, la Menzogna gira per il Mondo, vestita come la Verità, soddisfacendo i bisogni della società, poiché il Mondo non nutre alcun desiderio di incontrare la Verità nuda.

Ecco perché è molto più facile credere alle menzogne e la verità fa paura.

Antonella Ariosto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui