Nella poesia  “tramontata luna” Saffo affronta l’amara realtà della giovinezza che fugge.
La notte è al suo termine come l’età della passione,  e la solitudine coincide con la tristezza della vita stessa.

Tramontata luna” Saffo

Tramontata è la luna
e le Pleiadi a mezzo della notte
anche giovinezza già dilegua,
e ora nel mio letto resto sola.

Scuote l’anima mia Eros,
come vento sul monte
che irrompe entro le querce;
e scioglie le membra e le agita,
dolce amara indomabile belva.

Ma a me non ape, non miele;
e soffro e desidero.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui