Un bellissimo mito racconta della nascita della Sicilia. 

Un giorno tre ninfe andavano per il mondo attraverso il mare, visitando meravigliose terre e raccogliendo le cose più belle e preziose che trovavano; frutti dolcissimi fiori profumati e colorati e terra fertile.

Si imbatterono danzando sopra  il mare, in una terra bellissima e luminosa dove un cielo azzurro splendeva su un mare di zaffiro a cui facevano da cornice verdi montagne e splendide vallate.

Affascinate da tanta  bellezza, unirono le loro mani formando un triangolo e creando così i tre promontori della Sicilia (Capo Peloro a Nord-Est, Capo Passero a Sud-Est e Capo Lilibeo ad Ovest ), all’interno del quale lanciarono tutto quello che avevano raccolto, i frutti dolcissi, i fiori profumati e la terra fertile. 

Fu così che nacque la Sicilia terra dal clima mite, ricca di fiori, frutta e grano, proprio nel punto in cui le ninfe avevano danzato e sparso i loro meravigliosi doni. Probabilmente è questo il motivo per cui la Sicilia si chiama anche Trinacria, per la sua forma triangolare che ricorda la danza delle tre ninfe del mare.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui