It”, conosciuto anche come “It-Capitolo Uno” è un film del 2017 diretto da Andrés Muschietti, adattamento dell’omonimo romanzo di Stephen King. È stato distribuito dalla Warner Bros e ha ricevuto una candidatura ai Critics Choice Award. “It” è inoltre il remake del medesimo film del 1990 e, da poco, al cinema è uscito il suo sequel “It-Capitolo Due”, che ha già riscosso un grande successo.

Città di Derry nel , Maine. In un piovoso giorno d’ottobre del 1988, Bill Denbrough (Jaeden Martell), un ragazzo affetto da balbuzie, regala a Georgie (Jackson Robert Scott), il suo fratellino di sette anni, una barchetta di carta; il bambino decide di far navigare la barchetta lungo le strade del quartiere, ma ad un certo punto essa cade in uno scarico fognario. Mentre tenta di recuperarla, Georgie vede spuntare dallo scarico un pagliaccio, che gli si presenta come Pennywise, il Clown Ballerino (Bill Skarsgård). La misteriosa entità induce il bambino ad avvicinarsi con la proposta di restituirgli la barca, per poi strappargli un braccio con un morso e trascinarlo con sé nelle fogne.

L’estate successiva Bill, ancora ossessionato dalla scomparsa di Georgie e dalla conseguente negligenza dei genitori, troppo afflitti dal dolore, pensa che il corpo del fratello potrebbe essere finito in una zona paludosa chiamata Barren e convince i suoi amici (l’irruente Richie Tozier -Finn Wolfhard-, l’ipocondriaco Eddie Kaspbrak –Jack Dylan Grazer-, il timido ebreo Stan Uris –Wyatt Oleff-, il bullizzato sovrappeso Ben Hascom –Jeremy Ray Taylor- e Beverly Marsh –Sophia Lillis-) ad andare a vedere, sicuro che Georgie possa essere ancora vivo.

I ragazzi, quindi, scoprono che la loro cittadina in realtà è stata tormentata per secoli da quest’entità (chiamata da loro “It”) che, ogni 27 anni, attira, rapisce e uccide bambini, ingannandoli e persuadendoli.

L’unico modo per poter sconfiggere Pennywise è quello di restare uniti ma, soprattutto, quello di avere coraggio e affrontare le proprie paure.

Giuriamo che se ‘It’ non è morto, e se mai dovesse tornare, torneremo anche noi.”

Quando sei solo come un bambino i mostri ti vedono più debole  e non ti accorgi che si avvicinano finché non è troppo tardi.”

“It” è un horror sovrannaturale  spaventoso e inquietante. 

Il lavoro effettuato sul libro per  adattare la sceneggiatura è davvero efficace e gli attori del “Gruppo dei perdenti” hanno recitato eccezionalmente; il posto d’onore è riservato però a Bill Skarsgard, il nostro Pennywise, la cui interpretazione del pagliaccio rapitore di bambini è talmente realistica da far venire la pelle d’oca!

“It” è una delle migliori trasposizioni cinematografiche tratte dai romanzi di Stephen King che, ovviamente, ancora una volta ci spiega che il mondo è imprevedibile e a volte pericoloso e che, in fondo, il buio e la paura possono essere sconfitti soltanto grazie al coraggio della forza dell’amicizia, senza mai arrendersi.

Sette spettri a denti stretti stanno stretti sotto i letti.”

Giusi Talarico 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui