《Come possiamo vivere la miglior esistenza possibile? Il Buddismo del Daishonin fornisce una risposta chiara ed esplicita a questa domanda fondamentale. Nichiren si risvegliò alla Legge mistica e la espresse nella forma del Gohonzon, l’oggetto di devozione, per permettere a tutte le persone di diventare felici. Nel brano che segue il presidente Ikeda chiarisce quanto sia importante ricercare la felicità assoluta, una condizione vitale indistruttibile e caratterizzata da gioia suprema, saggezza e compassione, piuttosto che la felicità relativa, destinata a sbiadire e scomparire nel tempo. Inoltre, riferendosi alla visione buddista dell’eternita ‘ della vita, sottolinea che quando recitiamo Daimoku con una salda fede nel Gohonzon, facendo emergere da dentro di noi una forza vitale senza limiti, siamo in grado di trasformare in questa esistenza il karma negativo accumulato nel passato e di raggiungere una felicità assoluta che durerà nel futuro. 》- tratto da Buddismo e Società, n.166 

Francesca Benincasa 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui