Clicca qui per leggere la puntata precedente:

I miei giorni proibiti (Parte 15a)

Tutto procedeva a gonfie vele…

Gian Battista, così si chiamava il compagno di Christy, era un Avvocato affermato, con uno Studio già avviato, e poichè la donna aveva intrapreso la facoltà di giurisprudenza e mancava poco alla laurea, le propose  di collaborare insieme.

Sembrava tutto così surreale che Christy faceva fatica a credere che ciò stesse accadendo proprio a lei.

Nella sua vita aveva sempre dovuto lottare per raggiungere i propri obbiettivi e adesso le si presentava un’occasione fantastica…Forse Dio la voleva premiare per tutte le privazioni e le sofferenze di cui era stata vittima…Nulla succede per caso!

Si gettò a capofitto negli studi, per realizzare il sogno di laurearsi a pieni voti, e finalmente, intraprendere una nuova vita accanto a colui che sarebbe diventato il suo futuro marito… Almeno così avevano prospettato!

Nella famiglia Bassan si respirava un’atmosfera magica e tutti sembravano felici e contenti.

Intanto Patrick e Susanna, nel giro di qualche mese, comunicarono di attendere un bambino.

La lieta novella lasciò tutti sorpresi e gioiosi, soprattutto Elisabeth, che dopo tante sofferenze subite a causa del suo ex marito, adesso si sentiva serena, grazie all’affetto dei figli e il susseguirsi di questi piacevoli avvenimenti che avevano ridato un senso alla sua vita.

Naturalmente Patrick , con molto entusisasmo, comunicò la splendida notizia anche a Padre Lorys il quale ne rimase ben lieto, soprattutto, quando il giovane gli espresse la volontà di voler celebrato il battesimo del futuro nascituro.

Furono mesi intensi per tutti…

Susanna ebbe una gravidanza un pò tormentata, ma essendo di carattere molto forte, grazie all’amore del suo compagno e all’affetto dei suoi cari, giunse al nono mese serenamente, con la consapevolezza di dovere affrontare un cesareo.

Christy, intanto,  nell’arco di quel periodo si era laureata con il massimo dei voti e già, da qualche mese, aveva iniziato a collaborare con il compagno, Gian Battista, curando dei clienti che egli stesso, le aveva procurato.

Una mattina in cui Elisabeth si era svegliata prima del consueto, forse perchè ansiosa per la nascita del futuro nipotino, ad un tratto sentì squillare il telefono.

Susanna aveva anticipato di qualche giorno la nascita del figlio. Improvvisamente l’avevano colta dei doloretti al basso ventre e i medici avevano preferito intervenire prima del previsto.

Era nato Federico, un bellissimo bambino dai capelli chiari e due occhioni grandi color cielo.

Era una meraviglia… Sembrava un angioletto!

Nell’apprendere la notizia, tutti furono felici e si apprestarono ad andare a  vederlo.

Il primo mese, per i novelli genitori fu stressante, perchè il bimbo era irrequieto per via delle colichette, ma poco per volta,  superato quel periodo, al terzo mese si pensò di organizzare il Battesimo.

Padre Lorys, seppur lontano, era al corrente di tutto, grazie a Patrick.

Presto sarebbe venuto a Bologna per celebrare e festeggiare il Battesimo del piccolo Federico, insieme agli altri commensali.  

Erano trascorsi quasi due anni dall’ultima volta che Christy era andata a trovarlo.

Da allora non si erano più visti e nemmeno sentiti.

Adesso La bellissima Christy conviveva con il compagno, nell’attesa di destinare la data del loro matrimonio.

Ma siamo sucuri che Christy avesse dimenticato, del tutto, Padre Lorys?

Come sarebbe andato l’incontro tra i due qualora si fossero visti,  dopo tempo?…

C O N T I N U A…

                          Grazia Bologna

Tantissimi sono

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome qui